Trucchi per patate croccanti fritte, al forno, in friggitrice

Le patate fritte sono una ricetta molto amata da grandi e piccini e possono essere preparate in diversi modi. Ma per ottenere delle patate fritte croccanti bisogna seguire alcune indicazioni utili. Seguendo i semplici consigli di seguito potrai preparare delle patatine fritte croccanti, fragranti e deliziose.

Trucchi per patate croccanti

Le patate croccanti sono un vero e proprio piacere per il palato. Quel suono irresistibile quando si morde la crosta dorata e scoppiettante, seguito da un interno morbido è una combinazione che conquista chiunque. Ma spesso, nella nostra cucina casalinga, ottenere patate perfettamente croccanti può sembrare una sfida insormontabile.

Tuttavia, non temete! In questo articolo, vi sveleremo i trucchi e i segreti per preparare patate croccanti da leccarsi i baffi, senza dover affidarsi a fast food o ristoranti specializzati. Con un po’ di attenzione e i giusti accorgimenti, potrete realizzare questo piatto delizioso direttamente nella comodità della vostra cucina.

Che siate appassionati di patate fritte, arrostite o gratinate, questi trucchi vi aiuteranno a raggiungere la perfezione culinaria ad ogni tentativo. Non importa se state organizzando una cena con gli amici o semplicemente volete deliziare la vostra famiglia con un piatto gustoso: con i consigli che seguiranno, potrete trasformare le patate in una prelibatezza croccante che lascerà tutti a bocca aperta.

Quindi, mettetevi comodi, prendete carta e penna, e preparatevi a scoprire i segreti per realizzare patate croccanti da leccarsi i baffi. Seguendo i nostri consigli, sarete in grado di trasformare semplici patate in una vera e propria delizia croccante che vi farà venire l’acquolina in bocca. Pronti? Iniziamo il viaggio verso il paradiso delle patate croccanti!

Scegliere il tipo di patate adatto

patate da friggere

Per le deliziose patate fritte croccanti, si consiglia di usare patate a pasta gialla, come le patate Monalisa. Questo tipo di patate ha una buona consistenza e una buona quantità di amido, che le renderà più croccanti dopo la frittura. Un’altra buona scelta è la patata l’Idaho Russet o le patate Yukon Gold. Entrambe hanno l’equilibrio perfetto di amido e zucchero, che lo rende ideale per la frittura.

Togliere l’amido in eccesso

Per evitare che le patate fritte diventino molli, è importante togliere l’amido in eccesso dalle patate, prima di friggerle. Per fare questo, si possono tagliare le patate a fette sottili e regolari (o a pezzi per le patate al forno), tenerle in acqua fredda o ghiacciata per 15-20 minuti, cambiando l’acqua un paio di volte. Questo procedimento aiuterà a rimuovere l’amido in eccesso dalle patate, rendendole più croccanti dopo la cottura.

patate tagliate

Sbollentare le patate in acqua salata e aceto

Prima di cuocere le patate, è consigliabile sbollentarle in acqua salata e aceto, per circa 5 minuti. Questo passaggio contribuirà ad aumentare la croccantezza delle patate fritte L’acido presente nell’aceto impedirà infatti alle patate di assorbire troppo olio durante la frittura, rendendole più leggere e croccanti. Utilizzare circa due cucchiai di sale per ogni litro di acqua bollente e un cucchiaio di aceto.

Asciugare bene le patate

Dopo aver tolto l’amido e aver sbollentato le patate, asciugarle completamente prima di immergerle nell’olio. Lasciarle sgocciolare su un canovaccio da cucina oppure su un foglio di carta assorbente da cucina contribuirà ad assicurare che le patatine siano ben asciutte prima di friggere. Potete anche surgelare le patate già sbollentate in acqua e aceto e tenerle pronte in comodi sacchetti monoporzione in freezer (pratica utilissima quando le patate iniziano a fare le radici).

Non riempire troppo la padella

patate nell'olio

Se metti a friggere troppe patate tutte insieme, l’olio al contatto con le patate fredde diventerà freddo e le patatine non verranno croccanti.

Cuocere le patate alla giusta temperatura

Un altro trucco per avere delle patate croccanti è quello di friggerle in olio ben caldo. Per ottenere delle patatine con una crosticina croccante, è importante garantire che la temperatura dell’olio sia di almeno 180°.

Utilizzare olio adatto alla frittura

noccioline

Assicurarsi inoltre di usare un olio di qualità come l‘olio di mais o l’olio di arachidi, evitando l’olio d’oliva (sebbene il punto di fumo di tale olio sia idoneo) in quanto risulta essere troppo pesante. Anche l‘olio di soia è una buona alternativa. Assicurarsi di controllare la temperatura dell’olio con un termometro da cucina per garantire che le patate siano croccanti e non abbrustolite. Quando le patatine sono di un bel color dorato, toglierle immediatamente dall’olio. Lo stesso ragionamento vale per ottenere delle patate croccanti anche in forno, è importante preriscaldare il forno a una temperatura alta, in modo che le patate siano cotte in modo uniforme. Si può anche versare un po’ di olio sulla superficie delle patate prima di metterle in forno. Con lo stesso principio si possono ottenere delle patate croccanti in friggitrice ad aria. Questo elettrodomestico è perfetto per preparare delle patate croccanti, perché l’aria calda circola intorno alle patate, mantenendole asciutte e croccanti.

Scolare e asciugare le patate appena fritte

Una volta cotte, scola le patate fritte e assicurati di asciugarle bene.

Friggitrice ad aria

Salare e condire le patate croccanti

patate fritte

A questo punto, è importante aggiungere il sale, prima di servire le patate (in modo che non diventino molli) ed eventuali altri aromi: pepe o paprika sono un ottimo modo per condire le patatine fritte. Oppure i classici condimenti come ketchup e maionese o particolari varianti come la salsa aioli, agli arachidi, tartara, al pepe o ai sottaceti, maionese al curry, e chi più ne ha più ne metta. Inoltre, alcuni condimenti più esotici come la parmigiana di melanzane, il formaggio cheddar, il cavolo cappuccio grattugiato e altri condimenti possono aggiungere un tocco extra di sapore alle patatine fritte.

patate croccanti fritte
4.8/5 (8 Recensioni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto