Ricetta Zucca serpente di Sicilia fritta con pastella alla birra

Particolare-presentazione-zucca-di-sicilia-fritta-450x299

Presentazione-zucca-di-Sicilia-fritta-450x272

L’altro giorno Angela, un’amica di mia mamma di origine siciliana, ci ha regalato una zucca siciliana lunga e ricurva che io non avevo mai visto prima… mi sono documentata su internet ed ho scoperto che tale zucca, detta zucca serpente di Sicilia (e anche Cucurbita moscata) è così chiamata per la sua forma allungata e sinuosa e  viene consumata giovane come le zucchine, specialmente fritta. Una volta essiccata, veniva impiegata per realizzare strumenti musicali tradizionali. Sabato sera abbiamo fatto cena a base di pesce (spaghetti alle vongole e frittura…), così ho pensato di fare la zucca fritta al posto delle patatine insieme alla frittura di pesce… e visto che avevo una birra ho deciso di fare una pastella leggera e croccante con farina e birra! Devo dire che il risultato ci è piaciuto… altrimenti non ve lo posterei!

Ingredienti:

– zucca serpente di Sicilia
– farina
– sale
– birra chiara leggera
– olio per friggere

Preparazione:

Prendete la vostra bella zucca

Zucca-serpente-di-Sicilia-350x381

Tagliatene quanta ve ne serve, quindi sbucciatela

zucca-serpente-di-Sicilia-sbucciata-350x264

e affettatela a fette di circa 1/2 centimetro

Zucca-serpente-di-Sicilia-a-fette-350x317

Nel frattempo in una ciotolina capiente mettete la farina, un pizzico di sale e versate lentamente la birra a filo

Birra-che-viene-versata-nella-ciotola-con-la-farina-350x307

quindi mescolate fino ad ottenere una pastella morbida ed omogenea

Pastella-birra-e-farina-350x312

e mettete ad una ad una le fette di zucca nella pastella

Fette-di-zucca-di-Sicilia-che-vengono-messe-nella-pastella-350x313

girandole bene per farle immergere bene nella pastella

Fette-di-zucca-di-Sicilia-immerse-nella-pastella-350x315

Nel frattempo far scaldare bene l’olio per friggere quindi sgocciolare ogni fetta di zucca e metterla a friggere nell’olio bollente

Fette-di-zucca-di-Sicilia-a-friggere-350x261

facendo dorare uniformemente ogni fetta di zucca da entrambe le parti

Fette-di-zucca-di-Sicilia-a-dorare-da-entrambi-i-lati-350x250

Scolate la zucca fritta con un mestolo forato (lo so, sembrano patate tonde!)

Fettine-di-zucca-di-Sicilia-fritte-che-vengono-scolate-350x226

Quindi mettetele su carta assorbente da cucina per eliminare il più possibile l’olio in eccesso (dietro si vedono le striscioline di peperoncini del mio terrazzo che avevo fritto insieme alla zucca)

Fettine-di-zucca-di-Sicilia-fritte-su-carta-assorbente-350x232

Trasferite in un vassoio o su un piatto da portata aggiungendo, se necessario, un pizzico di sale!!!

Zucca-di-Sicilia-fritta-450x230

Buon appetito!!

Primo-piano-zucca-di-Sicilia-fritta-450x285

Particolare-zucca-di-sicilia-fritta-450x277

printfriendly-pdf-button
Iscriviti via WhatsApp
Offerte amazon

Ricette correlate

Info per Ricetta Zucca serpente di Sicilia fritta con pastella alla birra

Ricetta scritta da il
Inserita nelle categorie
Tag: birra, Cucurbita moscata, ricetta pastella alla birra, ricette con zucca serpente di Sicilia, zucca serpente di Sicilia

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

4 risposte a “Ricetta Zucca serpente di Sicilia fritta con pastella alla birra”

  1. Dario ha detto:

    Ottima la ricetta. Mi permetto solo di correggere il nome scientifico della zucchina lunga che è Lagenaria longissima e non Cucurbita moschata, che è tutta un’altra cosa.

  2. Valeria ha detto:

    Ciao :) la zucchina in Sicilia la facciamo bollita non fritta… viene meglio :)
    C’è anche quelle per friggere ma non sono queste.

  3. @ Nadia: stasera ci faccio la pasta… una bella crema con questa zucca e sopra bottarga a go-go!!! Poi ti dirò com’è venuta!

  4. Nadia ha detto:

    Potevo leggere prima la ricetta!!! Ne ho parecchie di queste zucche!!! Speriamo che siano ancora tenere :razz:
    Così provo anche questa ricettina!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *