Ricetta Spezzatino di cinghiale in umido

particolare-spezzatino-di-cinghiale-in-umido
spezzatino-di-cinghiale-in-umido

Ricetta spezzatino di cinghiale in umido, ricetta passo passo.

Ingredienti cinghiale in umido per 3 persone

– 500 gr. di cinghiale
– pomodoro passato
– 1/2 litro di vino rosso
– 1/2 carota
– 1/2 cipolla
– 1 spicchio d’aglio
– 3/4 foglie di alloro
– bacche di ginepro
– 2/3 costoline di sedano
– un po’ di rosmarino
– 2 foglie di salvia
– 2 chiodi di garofano
– qualche foglia di prezzemolo
– grasso di pancetta o salsiccia sbriciolata
– sale q.b.

Preparazione spezzatino di cinghiale in umido

Mettere il cinghiale a macerare in una ciotola con gli odori e il vino rosso per una notte. Tirare fuori il cinghiale, metterlo su un tagliere. Tagliare il cinghiale a pezzi grossi. Buttare il vino e gli odori macerati con il cinghiale e  mettere carota, cipolla e sedano a pezzi (non utilizzare quelli già macerati perchè hanno assorbito il selvatico del cinghiale) ad appassire in una tegame (meglio se di coccio) con un po’ di olio e un po’ di acqua.

Quando gli odori sono un po’ stufati aggiungere il cinghiale a pezzi grossi

Alzate la fiamma e fate rosolare fino a completo assorbimento del vino assorbito dal cinghiale. Se la carne del cinghiale è molto magra aggiungere o un po’ di salsiccia sbriciolata o un po’ di grasso di pancetta tagliato a pezzetti in modo da far venire più morbida la carne di cinghiale

Aggiungere il pomodoro passato

Far cuocere a fuoco lento per circa 3 ore aggiungendo, se necessario, un po’ di acqua calda e regolando di sale

spezzatino-di-cinghiale-in-umido-in-cottura

Quando il pomodoro è ritirato e la carne cotta lo spezzatino di cinghiale in umido è pronto!

Buon appetito!

cinghiale-in-umido
3.9/5 (63 Recensioni)

Se ti piace condividi

55 commenti su “Ricetta Spezzatino di cinghiale in umido”

  1. Ho 2,5 kg di cinghiale ed ho fatto una marginatura con: rosmarino, bacche ginepro, salvia, alloro, aglio, cipolla, sedano carote e peperoncino. Ho tagliato a pezzetti il cinghiale ed ho coperto con 2 litri di vino rosso corposo, la mia domanda è: posso usare la marginatura come base di soffritto? Posso usare il vino che ho usato per la marinatura durante la cottura?
    Quanto lo lascio marinare?

  2. Ho messo a marinare il cinghiale, devo cucinare domani sera in occasione del decimo anniversario col mio compagno, posso toglierlo dalla marinatura nel pomeriggio o è troppo?

      1. Angelo Carmignola

        Anche in semplice acqua si toglie il selvatico senza sprecare vino ed odori che poi vengono gettati. È essenziale strizzare o pressare la carne per fare uscire l’acqua assorbita in ammollo e poi cucinarlo.

Rispondi a MARIA PIA Fantini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su