Ricetta Spaghetti con le telline

Particolare presentazione spaghetti con le telline

Presentazione spaghetti con le telline

Poco prima di Natale, all’IPER, avevano un meraviglioso banco assortito del pesce… telline, fasolari, chioccioline di mare, cannolicchi, ecc. ecc… comunque appena ho visto le telline, ho esclamato a mia madre che era con me “Mamma, le telline!!!” ed il pranzo si è immediatamente trasformato dal previsto risotto con la zucca ai tanto agognati spaghetti con le telline... sono tornata a casa contenta, con il sacchettino di telline di 900 gr del valore di ben 15 euro (17,50 euro al chilo)!!!
Ne è valsa la pena, non solo perchè erano fresche e buonissime ma anche per una questione affettiva… il mio ricordo delle telline risale a quando da bambina, andavamo al mare a Marina di Grosseto e, semplicemente mettendo le mani nella sabbia, se ne trovavano tantissime .. all’epoca le aprivo e le mangiavo dopo averle trovate nella sabbia… bei tempi!!!

Per chi non sapesse cosa sono le telline: la tellina (Donax trunculus) è un molluscobivalve (come la vongola) dalla conchiglia più o meno triangolare e dalla forma appiattita; la parte anteriore è rotondeggiante e allungata di rispetto a  quella posteriore, tronca ed obliqua;  il bordo interno è dentellato sulla parte ventrale, ad eccezione delle estremità. Il colore esterno può essere bianco, giallastro, violaceo o brunastro con zone radiali più scure; l’interno è biancastro con ampie zone violacee. La tellina si nutre filtrando l’acqua e trattenendo, per mezzo di branchie a rete, piccolissimi organismi, particelle di detriti e particelle organiche in genere. Le dimensioni variano dai 2 ai 3 cm. Le telline sono una specie molto comune nel mar Mediterraneo e nel Tirreno, ma anche nel Mar Nero, nell’Atlantico orientale e nel Mar Rosso. La riproduzione avviene da novembre ad aprile e la pesca si attua  per mezzo di draghe da natante, rastrelli oppure draghe manuali.

Ingredienti spaghetti con telline per 3 persone

– 300 gr. di spaghetti
– 450 gr. di telline
– aglio
– olio
– peperoncino
– prezzemolo
– bottarga (opzionale)

Preparazione spaghetti con le telline

Mettere le telline in una zuppiera con acqua e sale per circa 3-4 ore in modo da far depositare la sabbia che si può essere accumulata, visto che le telline vivono nei fondali sabbiosi

Preparare aglio, prezzemolo e peperoncino su un tagliere

quindi con un coltello o una mezzaluna preparare il battuto

Mettere in padella il trito con abbondante olio

e farlo soffriggere delicatamente

Aggiungete le telline sciacquate sotto acqua corrente (devono essere ben chiuse, altrimenti non sono più vive)

Alzare il fuoco sotto la padella e coprire con un coperchio; appena le telline si sono aperte spengerle (altrimenti si induriscono e si ritirano)

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata quindi scolateli al dente e saltateli in padella con le telline facendoli insaporire, aggiungendo, se necessario, un filo di olio extravergine d’oliva a crudo

Spaghetti saltati con le telline in padella

Impiattate e servite guarnendo il piatto con del prezzemolo

Buon appetito!!!

Primo piano spaghetti con le telline

Per i palati più raffinati, grattare la bottarga sul piatto al momento di servire

Inquadratura spaghetti con le telline

Ricetta Spaghetti con le telline
Vota questo post
Print Friendly, PDF & Email
offerte amazon

Info per Ricetta Spaghetti con le telline

Ricetta scritta da il
Tempo totale: minuti
Persone: 3
Inserita nelle categorie
Tag: ricetta pasta con le telline, ricetta spaghetti con le telline con ofo passo passo, ricette con telline, ricette di cucina con foto passo passo

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

15 Commenti on "Ricetta Spaghetti con le telline"

Notificami
avatar
Silvestro
Ospite

Bisogna sgusciarne almeno la metà (dopo cotte), altrimenti diventa faticoso da mangiare!

LUIGI DEL CASTELLO
Ospite
TUTTO quasi esatto il prezzemolo non metterlo a inizio cottura e non tritarlo può diventare amaro e nero, alla fine della cottura prima della pasta e in foglie… L’aglio non tritarlo lasciarlo intero magari un pò schiacciato e farlo rosolare prime della cascata di telline nel contenitore padella meglio se una pentola bassa e larga. Cotta la pasta meglio al dente colarla dolcemente in modo da conservare un po di acqua di cottura il tuttomesolarlo tanto de dere il colore ed il sapore a tutto tenendo presente che il peperoncino può stordire il sapore delle telline, il pepe lo esalta… Leggi il resto »
roberto fortini
Ospite

metteteci tutto quello che volete, ma la cosa piu importante sia per gli spaghetti alle vongole che per le telline è SPAGHETTI TRAFILATI IN BRONZO. ingrediente primario.

wpDiscuz