Ricetta Spaghetti alla carbonara di melanzane

La carbonara di melanzane è una gustosa alternativa vegetariana alla classica carbonara con il guanciale… sperimentata per caso, un giorno che ero sola a pranzo e avevo in frigo una melanzana e le uova fresche di mia zia e… da allora non l’ho più abbandonata!

Spaghetti alla carbonara di melanzane
ricetta carbonara di melanzane

Ingredienti per 2 persone:

– 200 gr di spaghetti
– 1 melanzana grossotta
– 1/2 cipollotto
– peperoncino
– olio di semi per friggere
– olio d’oliva
– 2 uova
– sale e pepe q.b.
– formaggio grattugiato misto (pecorino romano e parmigiano)
– menta
– maggiorana
– basilico

Preparazione:

Lavate la melanzana, asciugatela e tagliatela a pezzetti della dimensione preferita

Metterle a friggere in padella con abbondante olio di semi (io le ho fritte in 2 volte!)

Far dorare secondo il proprio gusto

A questo punto mettere le melanzane in un piatto con scottex o carta assorbente in modo da far assorbire l’olio in eccesso (in foto sono la metà delle melanzane che ho fritto)

A questo punto mettere la cipolla a pezzetti e il peperoncino in padella con olio di oliva

Far soffriggere delicatamente la cipolla

quindi aggiungere le melanzane precedentemente fritte

 In un ciotolino mettete le uova, sale e pepe, il formaggio grattugiato, la menta, la maggiorana ed il basilico a pezzetti

Sbattete gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo

Nel frattempo cuocete gli spaghetti (o pasta corta, se preferite). Quando sono cotti versateli, ancora caldissimi, nella padella con le melanzane e saltateli bene

Quindi versateli nella ciotola con la crema di uova

e mescolate bene per far rapprendere l’uovo

Servite decorando il piatto con un ramettino di menta o basilico… e buon appetito!!

Buon appetito!

Ricetta spaghetti alla carbonara di melanzane

Spaghetti alla carbonara di melanzane

4/5 (5 Recensioni)

12 commenti su “Ricetta Spaghetti alla carbonara di melanzane”

  1. @ Bernadetta: grazie per i complimenti!
    @ Valentina: ricetta forse banale ma indubbiamente buona! E ricorda che la carbonara la puoi sperimentare come vuoi… e anche se non sarà l’originale, sarà sempre un successone!!!

  2. @ sabrina: Sabrina sono contenta che tu abbia gradito la ricetta… ne sono orgogliosa anche io che me la sono inventata (adoro le melanzane!!!) senza averla mai sentita nominare prima da nessuno… infatti ricontrollando ora sul web c’è solo un sito che la cita ma facendola, diversamente da me, con aglio e maggiorana ;-) io, come te, sono rimasta soddisfattissima del risultato… ho già fame!!! :-)

  3. @ Sara: Sara… troppo belli i tuoi complimenti!!! Ma sono davvero troppo! Sono una ragazza normale che sperimenta in cucina… a volte con buoni risultati, altre volte meno!!
    L’idea del ristorantino piccolo con pochi piatti sfiziosi l’ho sempre avuta in comune con mia madre ma mai realizzata… anche perché ho studiato per fare altro!! Però rimane un sogno nel cassetto… ;-)
    Riguardo la tua variante del caprino semistagionato mi sembra ottima… e se penso alla cucina sarda mi viene l’acquolina in bocca!!! Per la dose del peperoncino sono gusti… a me piace tutto molto piccante!!!
    Per quanto invece riguarda le mie origini… come ho scritto alla https://www.ideericette.it/ mia madre è di origini napoletane, mio padre fiorentino… abito in provincia di Firenze ma vado in Campania per le feste a trovare i parenti… di conseguenza nella mia tradizione culinaria entrano le tradizioni culinarie di entrambe queste due regioni, Toscana e Campania!!
    Ti confermo che frutta e verdura del sud hanno un altro sapore… il clima è molto molto più mite e temperato, il sole accarezza e nutre i frutti facendoli maturare naturalmente… poi si aggiunge la tradizione delle donne del sud di preparare pietanze saporite e succulente anche se talvolta poco dietetiche (alla faccia delle calorie!!!)… da questo mix nasce la tanto prelibata cucina del sud!!! ;-)

  4. Ciao Dany, ho provato questa ricetta ed è strepitosa: roba da ristorantino sfizioso e schietto – come piace a me!
    Forse ho esagerato con il peperoncino, che ha coperto il sapore delle melanzane. La prossima volta ne ridurrò la quantità ed eviterò di spezzarlo. Ho anche mixato il parmigiano con un caprino semistagionato che mi ha portato mio papà dalla Sardegna. Un trionfo.
    Mi sono scaricata diverse altre tue ricette che poco alla volta le proverò. Mi piacciono da matti la tua fantasia e la tua voglia di sperimentare i sapori della terra: credo, tra il resto, sia un modo per conoscere la natura che ci circonda.
    L’unico mio problema gastronomico è reperire verdura e frutta buone: trovo che molto spesso quelle dei negozi (di Verona) siano insipide.
    Una domanda: vorrei chiederti da quale tradizione culinaria vieni. Dal tipo di ingredienti che usi e da come li misceli sapientemente stordendo l’ignaro commensale mi sembrerebbe che la tua cucina base di riferimento sia quella del sud. In tal caso, sarei tanto più felice di seguirti nelle tue arditezze e di carpire i tuoi segreti perchè, per i miei gusti, la cucina meridionale è di gran lunga più prelibata di quella del nord.
    Grazie,
    Sara

  5. @ Gianna:Cara Gianna.. che dirti.. grazie mille!
    Queste mail fanno davvero piacere…. sono quelle che invogliano ad andare avanti per la propria strada… nonostante la fatica di fare mille foto e mille prove per ciascuna ricetta (e mangiare i piatti quando sono già freddi!!)! Quindi a te un grazie davvero speciale!!!
    Cerco di usare la fantasia nelle mie ricette… non sempre ci riesco al meglio… visto il poco tempo che ho a disposizione… ma comunque mi diverte e mi rilassa cucinare… mi aiuta a staccare la testa dal lavoro!
    Fammi sapere se metti in pratica qualcuna delle ricette… e se hai idee o suggerimenti per migliorare le mie ricette, o anche nuove idee per ricette rapide… sarò lieta di pubblicarle!

    Con altrettanto affetto…

  6. Complimenti vivissimi!!! ;-) Un modo davvero speciale di presentare le tue ricette e, anche se non sono una brava cuoca, vien voglia di sperimentarle tutte… :-) con affetto Gianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto