Pizza fritta montanara

Pizzelle-fritte-450x321

Pizza-fritta-napoletana-450x675

La pizza fritta è una classica specialità napoletana che è possibile gustare sia nei chioschi per strada sia nelle pizzerie che la vendono da asporto. Oggi vi propongo la pizza fritta montanara nota anche come montanare, pizzelle fritte o pizzette fritte... mentre la pizza fritta viene prima farcita (e può essere tonda o allungata, generalmente ripiena di ricotta e cicoli ossia i ciccioli) e poi fritta, nel caso della pizza fritta montanara l’impasto per la pizza viene prima fritto in olio bollente e poi condito con pomodoro mozzarella basilico e formaggio grattugiato.

L’impasto si gonfia e si ottiene una pizza soffice, gustosa e, ovviamente, molto sostanziosa. E’ ottima per merenda ma anche per cena, magari accompagnata da una buona birra! Se non avete la fortuna di poter girare per le strade di Napoli gustandovi pizza fritta e birra… preparatela da soli a casa, come ho fatto io! Io ho utilizzato l’impasto per la pizza realizzato con la pasta madre: ovviamente l’impasto lievitato naturalmente (circa 8/10 ore) consentirà di ottenere una pizza più soffice e digeribile, ma voi potete ovviamente preparare l’impasto come siete soliti fare (es. con lievito di birra). Vi riporto quindi le dosi per l’impasto sia con pasta madre, sia con licoli sia con lievito di birra.

Ingredienti pizza fritta per circa 6/7 pizzelle fritte:

Dosi per l’impasto con pasta madre:
– 90 gr. di pasta madre già rinfrescata
– 300 gr. di farina
– 170 gr. di acqua
– 1 cucchiaino scarso di sale

Dosi per l’impasto con licoli:
– 60 gr. di licoli
– 330 gr. di farina
– 170 gr. di acqua
– 1 cucchiaino scarso di sale

Dosi per l’impasto con lievito di birra:
– 8 gr. di lievito di birra (poco più di 1/4 di cubetto)
– 360 gr. di farina
– 200 gr. di acqua
– 1 cucchiaino scarso di sale

Per la farcitura:
– pomodori pelati
– aglio
– cipolla
– olio extravergine d’oliva
– sale
– basilico (per fortuna in inverno ho il basilico essiccato)
– mozzarella
– parmigiano grattugiato

Per friggere:
– olio di semi di arachidi

Preparazione pizza fritta

Prendete la pasta madre/lievito madre già rinfrescato (in 4 ore aveva già raddoppiato il volume)

Lievito-madre-già-rinfrescato-350x503

Prelevatene 100 gr., fatela sciogliere in una ciotola con l’acqua tiepida, quindi aggiungete la farina e iniziate ad impastare. Aggiungete il sale, lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Fate lievitare l’impasto coperto con un telo, in un luogo caldo fino al raddoppio.

Impasto-a-lievitare-350x234

Nel frattempo preparate il pomodoro: in una padellina mettete olio extravergine d’oliva, uno spicchietto d’aglio a pezzetti e la cipolla affettata finemente

Aglio-e-cipolla-tritati-in-padella-con-olio-350x525Fate soffriggere aglio e cipolla, unite un filo di acqua per far appassire quindi unite il pomodoro schiacciandolo i pelati con la forchetta

Aggiunta-pomodoro-in-padella-con-aglio-e-cipolla-350x525

Fate cuocere qualche minuto, regolate di sale e aggiungete del basilico.. io ho usato quello de L’Orto degli Aromi, visto che non è periodo del basilico fresco!

Pomodoro-con-cipolla-aglio-e-basilico-350x234

Riprendete l’impasto lievitato, ricavatene 6/7 palline di circa 50/60 gr che stenderete con le mani  per ottenere delle pizzette con un diametro di circa 10 cm. Fate in modo in modo da avere il bordo più spesso e il centro più fine (in frittura si otterrà un buco nella pizza… perfetto per essere abbondantemente farcito!)

Palline-di-impasto-stese-per-pizza-fritta-350x234

Scaldate l’olio in una pentola dai bordi alti, quindi mettete a friggere le pizzette

Pizza-che-viene-fritta-350x235

Fate colorire ogni pizzella da entrambi i lati per 2/3 minuti quindi scolatela… io ho utilizzato la pinza scolafritto, ottima per non scottarsi con l’olio bollente e per scolare perfettamente il fritto dell’olio in eccesso

Pizza-fritta-che-viene-scolata-350x245

Mettete le pizzelle ad assorbire l’olio in eccesso su un foglio di carta paglia o carta assorbente… basterà qualche secondo perchè vanno farcite ancora caldissime!

Pizza-fritta-da-farcire-350x403

Prendete il parmigiano e il pomodoro che avrete scaldato con le fette di mozzarella in modo da far ammorbidire quest’ultima

Pizza-fritta-con-farcitura-pronta-350x515

Prendete il sughetto di pomodoro e mozzarella con un cucchiaio e spalmatelo sulle montanare ancora calde… la mozzarella sarà filante! Se siete riusciti a far venire il buco come nelle foto, potete farcire le pizzelle abbondantemente e mangiare la pizza piegata in due!

Pizze-fritte-farcite-350x503

Finite con una leggera grattugiata di parmigiano… utilizzando la grattugia multifunzione potete grattugiare il parmigiano a grana fine o grossa oppure a scaglie piccole o medie!

Pizzelle-fritte-napoletane-450x675

Servite la pizza fritta montanara ancora calda!

Pizza-fritta-450x604

Potete servire e/o tagliare le montanare con il pizzotto, il taglia e servi pizza in un unico utensile!

Pizza-fritta-con-pizzotto-I-Genietti-450x675

 

Ricette similari

Info per Pizza fritta montanara

Ricetta scritta da
Tempo totale: minuti
Persone: 3
Inserita nelle categorie
Tag: pizza farcita, pizza fritta, pizza fritta napoletana, pizzelle

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami

Send this to a friend