Pasta cacio e pepe alla maniera di Ale

Ricetta della pasta cacio e pepe. Ecco come è nata questa ricetta dei  pici cacio e pepe. Chi è Ale? Ma ovviamente Alessandro Borghese! Quando, qualche mese fa, siamo passati al Digitale, io ero già lì che mi pregustavo l’arrivo di Real Time e in particolare dei programmi con Ale!! Amo (il modo di fare di) Ale, le sue idee così sfiziose in cucina, il suo realizzare ogni piatto in modo così easy e semplice… insomma lo amo perchè non se la tira..

pasta cacio e pepe

Lui che invece potrebbe e avrebbe anche tutte le ragioni per tirarsela! Ma passiamo alla ricetta dei tonnarelli cacio e pepe  con carciofi fritti “rubata” ad Ale (ricetta originale di Ale): io ho usato i pici toscani e non i tonnarelli e ho diminuito le dosi rispetto a quelle riportate sulla ricetta originale che, secondo me, bastano abbondantemente per cinque/sei persone!

Ricetta pasta cacio peppe

Ingredienti per 2 persone

– 200 gr. di pici toscani
– 50 gr. parmigiano reggiano stagionato
– 50 gr. di pecorino romano
– pepe nero in grani
– pepe macinato
– 1 carciofo
– olio extra vergine di oliva
– sale
– menta fresca (sopravvissuta all’inverno… in serra!)

Come fare la pasta cacio e pepe

Questa pasta è molto semplice e gli ingredienti sono veramente minimi e disponibili quasi sempre in casa (nei giusti periodi dell’anno!)

 Ed ecco i nostri pici toscani

Grattugiare il parmigiano reggiano stagionato e il pecorino romano e metterli in una ciotola

Aggiungere il pepe, secondo gradimento

Nel frattempo pesare i pici e mettere a bollire l’acqua; quando bolle aggiungere il sale e buttare i pici

 Aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta

Mescolare con un cucchiaio o una frusta aggiungendo acqua fino ad ottenere una crema densa e omogenea

Nel frattempo pulire il carciofo eliminando le foglie esterne più dure

Eliminare il gambo, recidere la punta e mondare la parte esterna

Tagliare i carciofi sottilmente con una mandolina o con un coltello mentre fate scaldare l’olio in una padella

Quando l’olio è caldissimo, metterli a friggere un po’ per volta

girandoli per farli dorare da entrambe le parti

Mettere i carciofi fritti su un foglio di carta assorbente per assorbire l’olio in eccesso

Carciofi fritti

Scolare i pici, versarli nella ciotola e amalgamarli alla crema di cacio e pepe

Pici amalgamati alla crema di cacio e pepe

Impiattare decorando con i carciofi fritti, grani di pepe intero e foglie di menta

Pici toscani cacio e pepe con carciofi fritti

Non è appetitosissima?

Primo piano pici toscani cacio e pepe con carciofi fritti

Grazie Ale! Se ti sono piaciuti i pici cacio e pepe condividila sui social. Ti può interessare anche la ricetta di un primo piatto con funghi e tartufo.

Particolare pici toscani cacio e pepe con carciofi fritti
5/5 (1 Recensione)

Se ti piace condividi

Libri su primi piatti

Sconto del 5%Bestseller No. 1 Primi piatti. Gnocchi, zuppe, paste, paste ripiene e risotti
Sconto del 5%Bestseller No. 2 Il grande libro della pasta
Sconto del 5%Bestseller No. 3 Il libro dei primi piatti. Semplicità e tradizione in tavola

4 commenti su “Pasta cacio e pepe alla maniera di Ale”

Rispondi a Anna Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su