Casarecce con crema di peperoni e capperi

La pasta con la crema di peperoni e capperi è un piatto veloce, gustoso e colorato per gustare al meglio i peperoni con la pasta. I peperoni vengono prima fritti e poi frullati con un pugnetto di capperi e un po’ di latte fino ad ottenere una crema gustosa e saporita.

Casarecce con crema di peperoni

Può costituire un piatto da provare quando si hanno in casa dei bambini che si rifiutano di mangiare le verdure (quando sono riconoscibili alla vista) e per abituarli a mangiare i peperoni che così hanno un sapore più delicato. Io amo la pasta con la crema di peperoni fatta così perché mi sembra che l’aggiunta di latte renda il peperone più digeribile al mio stomaco (almeno per me che li trovo un po’ indigesti quando mi ostino a mangiarli senza togliere la buccia).

Casarecce Pasta Toscana con crema di peperoni

Ingredienti per 6 persone:
– 600 gr. di pasta (io casarecce Pasta toscana)
– 1 peperone, 1 peperone e 1/2
– una manciata di capperi sotto sale
– sale
– pepe
– qualche foglia di basilico
– 1/2 bicchiere di latte (in alternativa potete usare la panna)
– olio extravergine d’oliva (in alternativa olio di semi di arachidi) per friggere

Preparazione: 

Prendete i peperoni, lavateli e asciugateli

Peperoni lavati e asciugati

Tagliateli a metà, eliminate i semi.. io ne ho approfittato per riutilizzare 1/2 peperone giallo che avevo in frigo in modo da avere una colorazione della crema più arancione che rossa

Peperone tagliato a metà e privato dei semi

Tagliate i peperoni a pezzetti

Peperoni a pezzetti

In una padella scaldate l’olio extravergine d’oliva, quindi aggiungete i peperoni precedentemente tagliati  pezzetti e fateli cuocere per 8/10 minuti

Peperoni a friggere

Scolateli e metteteli in un piatto o una ciotola con un foglio di carta assorbente per assorbire l’olio in eccesso; nel frattempo mettete a bagno i capperi

Peperoni fritti e capperi sotto sale a bagno

Mettete i peperoni (lasciatene un po’ per guarnizione) nel mixer con i capperi sciacquati e strizzati, sale e pepe e le foglie di basilico

Peperoni nel mixer con capperi sale pepe e basilico

 Aggiungete latte o panna fresca secondo gradimento; se non vi piace il latte potete aggiungere semplicemente dell’acqua

Aggiunta latte

Frullate fino ad ottenere una crema omogenea; aggiungete altro latte/panna/acqua se necessario

Crema di peperoni nel mixer

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela con la crema di peperoni

Casarecce con crema di peperoni in pentola

Impiattate e servite

Pasta con crema di peperoni e capperi

Se di gradimento guarnite con qualche peperone fritto

Casarecce Pasta toscana con crema di peperoni e capperi

Buon appetito! Se ti è piaciuta la pasta con crema di peperoni condividila sui social.

Pasta con crema di peperoni
5/5 (1 Recensione)

Se ti piace condividi

Libri su primi piatti

Sconto del 15%Bestseller No. 1 Primi piatti. Gnocchi, zuppe, paste, paste ripiene e risotti
Sconto del 15%Bestseller No. 2 Il libro dei primi piatti. Semplicità e tradizione in tavola

4 commenti su “Casarecce con crema di peperoni e capperi”

    1. Si vede proprio che non hai a che fare con bimbi piccoli e preferisci puntare il dito, tanto per parlare male di chi cucina per loro! Ogni bimbo è diverso dall’altro.. ci sono gli sperimentatori che assaggiano tutto, ci sono quelli che mangiano solo ciò che conoscono bene, quasi tutti scartano quello che è verde (ma dipende dal verde)! E se un bambino mangia il risotto con le zucchine tagliate piccole piccole e scarta le zucchine tagliate più grosse dalla pasta non è perchè qualcuno lo ha disgustato cucinandole male (altrimenti non mangerebbe il risotto con le zucchine) ma solo perchè nella pasta erano riconoscibili. E poi ci sono anche le preferenze individuali… il mio adora carote, broccoli e fave (eppure sono verdi!), tollera le zucchine e gli spinaci ma non gli piacciono le melanzane… e ha anche il diritto di avere le sue preferenze! Poi ovvio che le mamme cercano di inserire tutte le verdure nella loro alimentazione…

    1. Certo… puoi stufarli in padella con poco olio e un po’ di acqua in modo da farli appassire e non friggere. Volendo (se come me li digerisci poco) potresti anche arrostirli, eliminare la pelle e tagliarli a filetti con cui preparare la crema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su