Polvere di sedano o sale di sedano

Sale-di-sedano-o-polvere-di-sedano-450x300

Sale-di-sedano-essiccato-450x675

La polvere di sedano è la mia prima realizzazione con la new entry di casa, l’essiccatore Severin! Come sapete il mio terrazzo produce tanti aromi, molti più di quelli che utilizzo… l’anno scorso mia madre mi aveva dato delle piantine di sedano (che aveva fatto nascere in serra) perché Gabriele amava molto le minestre e il sedano nelle minestre non può e non deve mai mancare per dare sapore! Quel sedano non solo ha retto tutto l’inverno ma è diventata quasi una pianta infestante! Lo tolgo e rinasce.. anche in altri vasi, eppure io non ho semi di sedano che possono essere volati! Meno male che io e Gabriele lo adoriamo… spesso andiamo al vaso, stacchiamo una costa, la laviamo e la mangiamo! Comunque, sia mai che arrivi il caldo e secchi (ma dubito!!), io voglio continuare a utilizzare il mio sedano e ho così deciso di essiccarlo. In questo primo esperimento con l’essiccatore ho deciso sì di essiccarlo ma anche di tritarlo fino a trasformarlo in polvere di sedano.

[wpmoneyclick id=39494 /]

C’è anche chi lo chiama sale di sedano anche se non vi è nessun sale addizionato e il celery salt al momento è molto utilizzato in America non solo nel Bloody Mary. Perchè? Perchè il sedano è ricco di sodio e di conseguenza è un perfetto sostituto del sale da cucina! Beh, visto che il sale raffinato fa male (e lo sappiamo) io uso molto anche il sale rosa, ma comunque mi piace provare e sperimentare anche alternative diverse e ugualmente naturali per limitare l’uso del cloruro di sodio. Le coste del sedano contengono calcio, magnesio, potassio, fosforo, vitamine C, E, K e alcune vitamine del gruppo B; le foglie contengono vitamina A. Di conseguenza consumare il sale di sedano per insaporire verdure, zuppe, minestre non è che il un modo salutare per assumere tanti nutrienti importanti per il nostro organismo! Il sodio contenuto nel sedano, diversamente da quello contenuto nel sale da cucina, è infatti un sodio organico, naturale e solubile che non ha i classici effetti collaterali sulla salute (ipertensione): il sapore ci somiglia anche se ha un gusto più delicato che non copre il sapore delle pietanze! E’ quindi un valido aiuto per chi deve seguire una dieta iposodica a causa della pressione alta o del colesterolo alto.

Ingredienti?

– Ovviamente sedano!

Preparazione sale di sedano

Come vi dicevo il sedano da me è una pianta praticamente infestante, anche se è coltivato in vaso

Sedano-in-vaso-350x263

Per questa ricetta ho preso un bel sedano come in foto (in realtà erano 4 piantine)

Sedano-per-sale-di-sedano-350x251

Staccate ogni costa e separate la costa dalle foglie. Lavatelo bene… io ho aggiunto un pochino di aceto!

Sedano-a-pezzi-lavato-350x405

Asciugatelo un po’ con un panno pulito separando le coste dalle foglie

Coste-sedano-separate-dalle-foglie-350x525

Per mettere ad essiccare le coste di sedano a pezzi ho utilizzato un disco intero dell’essiccatore più un altro mezzo

Coste-di-sedano-ad-essiccare-350x525

Ho inserito ad essiccare più in basso le griglie con le coste perché hanno un tempo di essiccazione più lungo delle foglie

Coste-di-sedano-ad-essiccare-con-le-foglie-350x505

per le foglie ho utilizzato i rimanenti 3 dischi e mezzo

Foglie-di-sedano-ad-essiccare-350x492

Ho disposto le griglie con le foglie sopra le griglie con le coste

Griglie-essiccatore-con-sedano-350x495

Accendere l’essiccatore

Essiccatore-Severin-in-funzione-350x260

 Già dopo 3 ore le coste appariranno rinsecchite e disidratate

Coste-di-sedano-essiccate-dopo-circa-3-ore-350x519

e anche le foglie abbastanza croccanti

Foglie-di-sedano-essiccate-dopo-circa-3-ore-350x508

Noi però dobbiamo essiccarle fino a togliere completamente ogni traccia di umidità, responsabile dello sviluppo delle muffe e del deperimento

Foglie-e-coste-di-sedano-essiccate-350x516

In totale io ho lasciato essiccare per circa 8-10 ore alternando tra di loro le griglie (alle griglie in alto arriva un po’ meno calore delle griglie in basso)

Foglie-e-coste-di-sedano-essiccate-nel-vassoio-350x448

Utilizzando un mixer o un frullatore a immersione sminuzzate il sedano essiccato secondo gradimento

Sedano-essiccato-e-sminuzzato-350x525

[wpmoneyclick id=37324 /]

Io ho frullato fino ad ottenere una polvere da utilizzare proprio al posto del sale

Polvere-di-sedano-o-sale-di-sedano-450x300

Il sale di sedano sulle patate lesse ci sta benissimo!

Polvere-di-sedano-essiccato-450x675

E se per caso non avete il sedano per il brodo vegetale, basta metterne la puntina di un cucchiaino per insaporirlo!

Sedano-essiccato-e-triturato-450x675

printfriendly-pdf-button
Iscriviti via WhatsApp
Offerte amazon

Info per Polvere di sedano o sale di sedano

Ricetta scritta da il
Inserita nelle categorie
Tag: celery salt, Essiccatore, polvere di sedano, sale, sale che non fa male, sale di sedano, sedano, Severin

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

8 risposte a “Polvere di sedano o sale di sedano”

  1. Livia ha detto:

    Ciao, vorrei sapere a che temperatura impostare l’essiccatore per realizzare questo sale di sedano, ne ho piantato un po’ nell’orto e vorrei conservarlo così come hai fatto tu. Grazie

  2. Eccelsa ha detto:

    Hai provato ad asciugare con l’esiccatore la marmellata di mele cotogne per fare la cotognata? Ho appena comprato l’ essiccatore e vorrei utilizzarlo per la cotognata. Puoi consigliarmi?

    • Dany ha detto:

      Ciao Eccelsa, ho l’essiccatore da quest’anno e come ben sai il periodo delle mele cotogne arriva adesso… quindi di fatto non ho mai provato a fare la cotognata con l’essiccatore! Però credo che sia un mezzo assolutamente adeguato per asciugare i quadrotti di cotognata… anzi, se provi, facci sapere com’è andata!

  3. Rosa ha detto:

    Caspita non avrei mai immaginato che fosse possibile chiedere qualcosa e ottenerla immediatamente. Complimenti per l’attenzione e la solerzia.
    Continuate così.

    • Dany ha detto:

      In realtà siamo noi che dobbiamo ringraziare te… non sapevamo se qualcuno utilizzava la funzione pdf e il salvataggio avveniva in un file con tante pagine e foto enormi… insomma, non bello esteticamente. Dopo il tuo messaggio abbiamo deciso di rimetterlo ed abbiamo trovato una forma estetica più carina della precedente! Quindi… grazie a te!

  4. Grazie per tutti i complimenti!
    Vista la tua richiesta, abbiamo rimesso la funzione per i pdf!

  5. Rosa ha detto:

    Eccezionale idea non saprei dove metterlo, ma l’essiccatore è un’idea grandiosa. Sale di sedano, non mi sarebbe mai venuto in mente. Ma non li fai più i pdf? Io me li salvavo sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *