Impastatrice planetaria: come sceglierla

Impastatrice planetaria come sceglierla. Ormai le impastatrici planetarie le vediamo ovunque: rosse fiammanti (ma anche cromate) fare sfoggio della loro bellezza in tv nei programmi di pasticceria e cucina in genere, nei siti di ricette, in offerta su groupon, sul mobile della cucina a casa di amici amanti della buona tavola. Tutti sappiamo quindi che la planetaria consente di montare, amalgamare e impastare dimezzando tempi e fatica.  L’impastatrice è ideale per impastare pasta, pane e pizza.

kitchen-aid-artisan-350x396

Mentre infatti è possibile montare e amalgamare con un semplice sbattitore elettrico da poche decine di euro, per impastare no, occorre un attrezzo più resistente e potente che sia paragonabile, per forza e resistenza, alle nostre braccia. Il termine “planetaria” deriva dal tipo di movimento (simile a quello dei pianeti) che compie il robot per raggiungere ogni parte del contenitore e amalgamare e impastare gli ingredienti presenti in ogni punto all’interno della ciotola.

Ogni planetaria possiede in genere tre accessori base fondamentali: la frusta a filo per montare, la frusta ad A o a K per amalgamare e il gancio a uncino per impastare composti più duri come quello per pane, pizza, panettoni, pasta fatta in casa. Molte possiedono anche altri accessori optional da acquistare a parte. Per gli amanti del pane fatto in casa, l’impastatrice è uno strumento essenziale per avere  impasti omogenei e massa compatta, per la realizzazione di ogni tipologia di pasta e pane.

Ovviamente nei pastifici, nelle pasticcerie e nei ristoranti vengono utilizzate impastatrici professionali, da migliaia di euro, che consentono di lavorare chili e chili di farina. Ma se siete una famiglia media (4/5 persone) esistono planetarie per uso domestico a prezzi assolutamente accessibili. Ovviamente il prezzo varia in base a marca, modello, potenza, qualità dei materiali, accessori in dotazione. Qui potete trovare le nostre ricette realizzate con l’impastatrice planetaria.

Impastarice planetaria prezzi

Ecco alcuni aspetti importanti da considerare:

Potenza della planetaria

Un motore potente è indispensabile per lavorare ogni tipo di impasto senza mettere sotto-sforzo l’impastatrice compromettendone il suo utilizzo. C’è però da considerare che alcune impastatrici hanno motore a presa indiretta e altre, di più moderna concezione, a presa diretta. Mentre nelle impastatrici a presa indiretta il motore si trova nel retro o sulla base della macchina, in quelle più moderne a presa diretta il motore è posto proprio sopra il braccio impastatore. Cosa significa questo a livello di potenza e usura? Nel primo caso la forza motrice viene trasmessa agli accessori (decurtata in potenza) per mezzo di svariati ingranaggi che risultano anche più soggetti a usura, nel secondo la forza motrice non è soggetta a “decadimento” ed è praticamente uguale al 100% della forza del motore. Quindi le impastatrici a presa indiretta oltre ad essere maggiormente soggette ad usura, hanno un maggior spreco di corrente elettrica e necessitano di un motore di almeno 900/1000 W per poter lavorare gli impasti. I motori a presa diretta, invece, oltre ad avere una minore usura dei componenti, hanno un minor consumo e una maggiore resa (un motore a presa diretta da 500 W può essere paragonato ai 1.500-1.800 W di un motore a presa indiretta).

impastatrice-planetaria-450x425

Qualità della planetaria

Se consideriamo il lavoro faticoso, impegnativo, usurante che una impastatrice planetaria svolge al posto nostro, se consideriamo anche l’investimento economico che facciamo nell’acquisto e se non vogliamo rischiare di tornare a impastare con le nostre mani dopo pochi utilizzi, conviene comunque scegliere planetarie costruite con materiali di qualità (acciaio). E con qualità intendo che meccanismi, ingranaggi e ghiere non devono essere in plastica “pronta” a rompersi al primo utilizzo sotto sforzo. Stessa considerazione per gli accessori (i ganci) che non devono essere smaltati altrimenti il rivestimento dopo pochi lavaggi potrebbe iniziare a staccarsi per essere amalgamato insieme agli impasti. Inoltre più saranno robusti e di qualità le componenti, minore sarà il rischio che l’impastatrice possa vibrare e camminare sul piano di lavoro della cucina durante il suo utilizzo… e i racconti di planetarie e ciotole finite per terra purtroppo non sono racconti metropolitani.

Velocità dell’impastatrice

Macchina per impastare. Scegliete un modello che possieda un numero di impostazioni (velocità) sufficiente a coprire tutti gli impasti possibili, ovvero almeno 6-8 velocità, meglio ancora se 10.

– la capienza della ciotola dell’impastarice: se si pensa di utilizzare la planetaria per panificare sarà bene porre attenzione anche alla grandezza della ciotola (almeno 4,5-5 lt) necessaria per la lievitazione dell’impasto fino al raddoppio.

– il quantitativo massimo di farina impastabile: sembra un dettaglio secondario ma non lo è… inutile infatti avere una ciotola da 5 lt se posso impastare solo 500 gr. di farina per non surriscaldare e sforzare troppo il motore. L’ideale sarebbe avere un oggetto che consenta di impastare almeno 2 kg di farina (soprattutto per chi intende panificare). Altrimenti occorre avere la pazienza di far impastare 2 volte alla macchina, rispettandone i tempi di riposo.

– le caratteristiche del coperchio anti-schizzi: il coperchio è molto comodo quando si montano impasti soggetti a schizzare fuori, è però importante che tale coperchio consenta di aggiungere gli ingredienti nella ciotola in modo agevole.

– gli accessori della impastatrice planetaria (optional e di serie): alcuni modelli sono dotati di molti accessori di serie da collegare alla planetaria (frullatore, tritacarne) o di altri accessori acquistabili a parte (gelatiera, macchina per la pasta). Quindi, se già siete attratti dall’idea di realizzare tagliatelle, pappardelle, lasagne, spaghetti, scegliete almeno un modello che vi consenta di acquistare successivamente l’accessorio per fare la pasta senza dover sostituire completamente la macchina!

Eccovi quindi alcune proposte per uso casalingo… Kenwood e Kitchen Aid lo sappiamo, sono macchine affidabili, efficienti ma molto costose. Oltre a queste planetarie ne indichiamo altre che hanno un buon rapporto qualità/prezzo. Ovviamente ciascuno sceglierà anche in base alle proprie necessità familiari.

Planetarie più vendute

Planetarie più popolari

Impastatrici per pane, pizza e dolci.

Kenwood KVL4170S Chef XL, Impastatrice per pizza, Planetaria, 1200 W, 6.7 litri, 8 velocità, Acciaio Inossidabile/Alluminio, Grigio. Struttura in metallo pressofuso e finitura in silver. Motore con 1200 W di potenza per una azione di miscelazione ed impasto. Impastatrice per pane. La capiente ciotola in acciaio inox da 6.7 l è ottima per impastare, miscelare e mescolare. Impastatrice per dolci.

Sconto del 24%
Kenwood KVL4170S Impastatrice Planetaria Chef XL, Robot da Cucina Mixer, con Frullatore e Tritacarne, 1200 W, 8 velocità, 6.7 Litri, Acciaio, Argento
  • PROFESSIONALE: Sorprendere i tuoi amici non è mai stato così semplice: KVL4170S assicura risultati ottimali in cucina; struttura in metallo pressofuso e finitura in silver
  • POTENTE: Impastatrice Planetaria con una potenza di 1200W e una capiente ciotola in acciaio inossidabile da 6.7 L per un'ottima azione di miscelazione ed impasto
  • ACCESSORI INCLUSI: Frullatore in vetro termoresistente da 1.6 L per preparare tanti succhi pieni di vitamine e minerali, e Tritacarne per deliziosi hamburger e salsicce fatti in casa

KitchenAid 5KSM175PSECA – Robot da cucina con corpo motore mobile Artisan da 4,8 L. Impastatrice pane. Rosso mela metallizzato.

No products found.

Z ZELUS Impastatrice Elettrica Commerciale. Macchina impastatrice. Mescolatore Alimenti con Gancio Impastatrice Planetaria in Acciaio Inossidabile Sbattitore Frullatore a 3 Velocità per Pane Torta Pizza Panetteria (15L 600W). Impastratrice per pane.

Z ZELUS Impastatrice Planetaria 15L Elettrica Commerciale Mescolatore Alimenti con Gancio Planetaria Acciaio Inossidabile Sbattitore Frullatore a 3 Velocità per Pane Torta Pizza Panetteria (15L 600W)
  • GRANDE PORTATA: progettato con una grande ciotola in acciaio inossidabile con una capacità massima di 15L, una grande quantità di pasta o cibo può essere miscelata, soddisfa perfettamente tutte le...
  • ALTA EFFICIENZA: ingranaggi interamente in metallo e motore in rame da 4/5 HP / 600 W migliorano l'efficienza di lavoro, i materiali possono essere perfettamente lavorati.
  • ACCIAIO INOSSIDABILE DI ALTA QUALITÀ: la ciotola è realizzata in acciaio inossidabile di alta qualità, robusta, resistente e antiruggine, garantisce una lunga durata e offre la migliore esperienza...

Kenwood KMX750RD Impastatrice per pane Planetaria, 1000 W, 5 Litri, Acciaio, plastica, Rosso. Impastatrice per dolci.

Sconto del 33%
Kenwood KMX750RD Impastatrice Planetaria Kitchen Machine kMix, Robot da Cucina Mixer, 1000 W, 5 Litri, Acciaio, Plastica, Rosso
  • INDISPENSABILE: Kmix è il compagno ottimale in cucina, per coloro che amano sperimentare ed esprimere se stessi con i loro piatti; struttura in metallo pressofuso dalla linea morbida ed avvolgente
  • POTENTE: 1000 W di potenza per miscelazione ed impasto, rotazione degli utensili di miscelazione e movimento planetario per pizza, pane, focacce e altro; ciotola in acciaio inox con manico da 5 litri
  • 3 GANCI DI MISCELAZIONE : Frusta K per ingredienti secchi, Gancio Impastatore per facilitare la lavorazione di pane, pizza e focacce, Frusta a Filo per preparare soffici composti spugnosi

Ricette similari

Se ti è piaciuta Impastatrice planetaria: come sceglierla condividila sui social.

Vota la ricetta

Impastatrice planetaria: come sceglierla
4.5 (89.05%) 42 voti

Info per Impastatrice planetaria: come sceglierla

Ricetta scritta da
Inserita nelle categorie
Tag: impastatrice, planetaria
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Vincenzo

Salve, sarei interessato alla planetaria Kooper il modello da 1300w. Che ne dite?

Lella

Ti hanno risposto? Io ho acquistato una planetaria Kooper da 1200 watt…. Ma non trovo recensioni in merito…

mauro basiglio

Avrei bisogno di un consiglio per una planetaria impastatrice soprattutto per pane. Dovrebbe lavorare 6 kg di farina piu’ circa 2-2.5 litri d’acqua. Quale scegliere? Grazie.

Giuseppe

Buonasera consigliate bomann o russell? Siamo alla prima esperienza e non sapendo se l’entusiasmo continua non volevamo andare su modelli più professionali e costosi. O consigliate qualcosa di diverso. Cifra max € 150

Daniela

Ciao Giuseppe, Russell hobbs è un’ottima marca, tuttavia noi in casa abbiamo una Bomann presa in offerta da Kasanova qualche anno fa e funziona perfettamente. La valutazione deve tenere conto di vari fattori: spazio in cucina, capienza della ciotola, frequenza di utilizzo, necessità di collegare altri accessori (tritacarne, mixer, sfogliatrice, ecc). Russel Hobbs non ha molto assortimento al momento, la Bomann ha qualche modello in più. Se sei alla prima esperienza, guarderei cosa c’è in offerta stando privilegiando il modello con la ciotola più grande… perchè poi ci si prende gusto a impastare e il limite di capienza diventa fastidioso!

Lucia possidente

Vorrei un parere sulla planetaria Royalty Line

Robot da cucina multifunzione 1900W 6.5 litri con led Rosso

Send this to a friend