Il caffè filtro o filtrato… ovvero, il caffè all’americana!

Conoscete il caffè filtro o filter coffee? Sì, proprio quel caffè che viene consumato sopratutto all’estero, lungo, leggero e servito in grandi tazze. Quel caffè è il caffè filtro (o filtrato) e non dovreste chiamarlo caffè americano ma, caso mai, caffè all’americana. Diversamente da quello che molti pensano, quel caffè lungo tipico dei film che arrivano dagli Stati Uniti non è acqua sporca, né tanto meno un brodaglia fatta allungando l’espresso con acqua calda (quello fatto così è davvero un caffè dal sapore allungato). Il filter coffee è un caffè leggero solo apparentemente ed ha una spiccata aromaticità e una sorta di dolcezza naturale. Se lo avete assaggiato lo sapete, è il caffè “da meditazione” perfetto da gustare nei momenti di relax, un caffè che si sorseggia lentamente, assaporandone pienamente il sapore e le sfumature aromatiche.

Caffè-allamericana-con-macchinetta-DCDeal-Casa-450x300

Sfatiamo questo mito… il caffè estratto con il filtro, se fatto bene, è ottimo e gli amanti del caffè espresso dovrebbero provarlo prima di giudicarlo. Naturalmente le tecniche di estrazione di questi due tipi di caffè sono profondamente diverse: il caffè espresso è ottenuto per pressione ed una una tazzina (25 ml) è pronta in 25 secondi, il caffè filtro è ottenuto per percolazione ovvero l’acqua bollente attraversa il caffè e scende nella tazza in un tempo variabile tra i 2 e i 4 minuti. Per sfatare ulteriormente il mito del caffè americano “solo acqua sporca” sappiate che per farlo bene occorre più esperienza che per realizzare un caffè con la moka.

Offerte Amazon macchine caffè Americano


Anche le occasioni di gustarlo sono diverse: il caffè espresso è un caffè veloce, che va bevuto subito, ed è una ricarica immediata di caffeina oltre che un piacere per il palato. Il caffè filtro invece è un caffè da gustare lentamente, leggendo un buon libro oppure lavorando con i colleghi ad un progetto. Il caffè filtro è perfetto per chi soggiorna a lungo dentro i locali, per chi ricerca aromi più leggeri rispetto a quelli marcati dell’espresso. Inoltre questo metodi di percolazione del caffè è piuttosto antico, tant’è che è stato inventato nel 1908 da Melitta Bentz tramite una tazza conica con un foro alla base.

Diversa è anche la miscela, la tostatura e la macinatura dei chicchi per i due tipi di caffè.

Miscela: per il caffè filtrato si consiglia una miscela 100 arabica o una 80 arabica e 20 robusta, per far prevalere la sensazione fresca, acida su quella amara;

Tostatura: più scura per l’espresso, chiara per il caffè filtrato;

Collage-caffè-e-macinatura-per-caffè-allamericana-450x325

Macinatura: deve essere più grossolana nel caffè filtro rispetto all’espresso, in modo che l’acqua possa scorrere facilmente attraverso la polvere nel filtro ed estrarne la fragranza. Se la macinatura è troppo grossa si otterrà una bevanda debole e poco aromatica, se è troppo fine risulterà amara al palato.

Per apprezzare aromi, profumi e sfumature di sapore, il caffè all’americana dovrebbe essere bevuto appena fatto o a poche ore dalla sua preparazione… a dire il vero, a me piace anche freddo di frigo, come alternativa a qualsiasi altra bevanda estiva, e di conseguenza meno concentrato e dal sapore più “amabile”. Invece, rispetto alla caffeina presente, il caffè filtro ne contiene meno dell’espresso, ma è anche vero che se ne consuma di più. Alla fine, quindi, le due preparazioni si equivalgono.

Caffè-allamericana-con-DCDeal-Casa-450x675

I miei primi ricordi relativi al caffè all’americana risalgono a quando ero una ragazzina, una giovane liceale… al supermercato avevano in promozione il caffè Lavazza X-Long e con alcune confezioni davano in regalo la macchinetta da caffè a filtro. Mi innamorai del caffè realizzato con quella macchinetta e quella miscela speciale di caffè Arabica 100%: il caffè ottenuto era un caffè dall’aroma dolce, morbido, leggero e gradevole. Ancora oggi ricordo la confezione del caffè, morbida e richiudibile. Quel caffè mi ha accompagnato a lungo, per tutto il periodo di studio della maturità… e ancora oggi, quando risento quel gusto delicato e profumato mi rivedo lì, in terrazza a casa dei miei a studiare fino a notte fonda con il mio caffè Lavazza X-Long! La macchinetta, nonostante siano passati circa vent’anni, ce l’ho ancora, anzi ne ho due… una al lavoro (che ho portato a casa per evitare il trasloco di questi giorni) e una in cantina da mia mamma. Ecco, quella macchinetta blu e arancione con la caraffa in vetro mi ricorda la fatica del liceo, è un bel ricordo ma… appartiene ai tempi passati (in più dopo 20 anni la base si è un po’ arrugginita)!

61hlOSgaqwL._SL1000_-450x450

Adesso ho deciso di comprare una nuova macchinetta da caffè a goccia della Decdeal Casa.. comprende due tazze nere in ceramica con relativo misurino per il caffè. Piccola, compatta è perfetta per la stanza di accesso al mio terrazzo (luogo di relax per eccellenza). In più tempo fa avevo anche comprato uno di quei bicchieroni grandi con coperchio; il coperchio ha una piccola fessura coperta da una linguetta da far scorrere. Ecco, quello lo uso parecchio in estate quando ho voglia di berlo freddo, lo travaso lì e dopo che si è raffreddato un po’ lo metto in frigo. Si ottiene un ottimo caffè lungo dal sapore gradevole e intenso. Ma può essere usato anche per berlo caldo, nella sua versione X-Large, che ricorda un po’ il caffè all’americana del 1950 American Diner, magari arricchito con latte o aromatizzato alla nocciola, alla vaniglia, al caramello, alla panna montata, al cioccolato bianco o altri topping.

Trovate la caffettiera a goccia Decdeal Casa con 2 tazze in ceramica e misurino in offerta a euro 32,99 anzichè euro 38,99  utilizzando il con codice sconto HLDHFCGK! Offerta valida fino al 30 giugno 2018!

Ricette similari

Info per Il caffè filtro o filtrato… ovvero, il caffè all’americana!

Ricetta scritta da
Inserita nelle categorie
Tag: brewed coffee, caffè all'americana, caffè americano, caffè filtro, filter coffee

1
Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Viola
Viola

Non mi piace il caffè ma mi è sempre mancato il rito legato a questa bevanda; inoltre subisco il fascino del bicchiere da passeggio e con la tua descrizione mi sa che questo caffè all’americana lo provo!

Send this to a friend