Galateo: la disposizione degli ospiti

tavola-350x233Galateo: la disposizione degli ospiti. Esistono delle regole ben precise che riguardano l’assegnazione dei posti a sedere, soprattutto nel caso di pranzi formali.
Quando il tavolo è rettangolare i padroni di casa si siederanno a capo tavola, uno di fronte all’altra. Il signore più importante, o il più anziano, siederà alla destra della padrona di casa, alla sinistra il secondo in ordine di importanza.

La disposizione degli ospiti

La stessa cosa accadrà dalla parte del padrone di casa, alla sua destra siederà la signora di maggior riguardo e alla sinistra la seconda in ordine di importanza. Tutti gli altri ospiti andranno fatti sedere in modo da alternare un uomo ad una donna e, comunque, cercando di non fare sedere vicini marito e moglie.

Nel caso in cui si trattasse di una tavolata lunga, come accade spesso nelle cerimonie più importanti, i posti d’onore sono al centro del tavolo e di fronte. I festeggiati siederanno al centro e avranno ai loro lati gli ospiti seguendo le stesse regole citate prima.

printfriendly-pdf-button
Iscriviti via WhatsApp
Offerte amazon

Ricette correlate

Info per Galateo: la disposizione degli ospiti

Ricetta scritta da il
Inserita nelle categorie
Tag: Galateo, ospiti, tavola

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

2 risposte a “Galateo: la disposizione degli ospiti”

  1. Fabio ha detto:

    In effetti il galateo a tavola è proprio passato di moda. Credo che venga utilizzato solo nelle cene di gala o cerimonie. Penso sia improponibile nella vita di tutti i giorni tra fretta e stress, dove le famiglie non si parlano neppure e ascoltano passivamente la tv. :-D

  2. fradefra - cuoco dei corsi di cucina di maisazi.com ha detto:

    Cavolo, peccato che si parli così poco di galateo della tavola. Noi nell’ambito dei nostri corsi di cucina ne teniamo un corso, ma devo dire che a differenza di tutti gli altri temi, questo non è che sia il più seguito. Peccato :)

    Aggiungerei i nomi :)

    I due padroni di casa a capotavola, anche nel caso di una tavola lunga, rappresentano il modo anglosassone, per inciso a dispetto del nome, proprio il più usato in Italia.

    I due padroni di casa al centro del lato lungo, anche se la tavola non è lunghissima, è il modo mediterraneo. Solitamente impiegato nei banchetti, per assurdo anche se mediterraneo in Italia si usa poco.

    La difficoltà, a volte, consiste nell’individuare che debba stare al posto di onore, al lato destro della padrona.

    Ok, un uomo, ma quale?
    Per esempio molti credono erroneamente che sia il suocero, nel caso di un matrimonio, invece questo è sbagliato. Il posto di onore andrebbe, secondo il galateo convenzionale, al sacerdote che ha celebrato il matrimonio (ricordiamoci che il primo galateo fu scritto da un Monsignore).

    Sì, lo so, mi sa che oggi non lo farebbe nessuno, ma se aveste un Nunzio Apostolico a cena, lui verrebbe prima di chiunque altro.

    Per fortuna che poi in realtà ognuno può fare quello che gli pare :)

    E non portate nulla alla padrona di casa. A dispetto di ciò che si crede, è vietatissimo :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *