Cestini di spaghetti con taleggio fuso al pesto, melanzana fritta e pomodori secchi

I cestini di spaghetti fritti con taleggio fuso al pesto, arricchiti da pomodori secchi e melanzane fritte sono una pietanza sfiziosa da mangiare come finger-food, perfetta quindi per fare un figurone durante un aperitivo-cena in compagnia! L’idea richiama un po’ la classica frittata di spaghetti, la ricetta del riciclo che consente di riadattare a secondo/piatto unico gli spaghetti avanzati dando loro una veste gustosa, croccante fuori e morbida dentro. In questo caso però il condimento non è amalgamato agli spaghetti ma viene messo sopra gli spaghetti e può essere personalizzato secondo il proprio gusto… protagonista di questa ricetta, a dare cremosità, è il taleggio di fossa, stagionato in grotte naturali, che conferirà un sapore unico ed un profumo molto aromatico.

Cestini-di-spaghetti-con-taleggio-fondente-al-pesto-450x300

I cestini, realizzati con spaghetti precotti e poi fritti sono il contenitore croccante; all’interno il taleggio fuso amalgamato con il pesto e sopra.. che non vuoi metterle due melanzane fritte e un pomodorino secco? Lo so, non è un piatto dietetico, ma tra un mese saremo tornati quasi tutti dal mare e allora… la prova costume sarà un problema inesistente! E se vi preoccupa il tempo di preparazione, tenete presente che potete preparare i cestini con un po’ di anticipo e farcirli poco prima dell’arrivo degli amici!

Cestini-di-spaghetti-fritti-con-taleggio-fondente-al-pesto-450x591

Ingredienti per 4 cestini di spaghetti fritti con taleggio fuso al pesto, melanzana fritta e pomodori secchi

– 140 gr di spaghetti o spaghettini
– 1 uovo
– 200 gr di taleggio
– 1 cucchiaio di pesto alla genovese
– 1 piccola melanzana
pomodori secchi
– olio extravergine d’oliva
– olio di semi di arachidi per friggere
– sale

Attrezzatura occorrente:
– cestello in acciaio inox per frittura
– colino o romaiolo di dimensione più piccola del cestello per frittura

Nella mia cucina:
– tovaglia Giusky TNT
– ciotola Aperò Omada Design
– ciotoline colorate da aperitivo Samarcanda by ditta Braschi di Firenze
– vassoio rettangolare in ardesia Ilsa

Preparazione dei cestini di spaghetti fritti  con taleggio fuso al pesto, melanzana fritta e pomodori secchi

Pesate gli spaghetti, metteteli a cuocere in abbondante acqua salata, scolateli al dente e fateli sgocciolare bene

Spaghetti-a-sgocciolare-350x525

Versateli in una ciotola con olio extravergine d’oliva e mescolate in modo da non farli attaccare; nel frattempo rompete un uovo in una ciotolina e sbattetelo bene con un pizzico di sale

Spaghetti-scolati-mescolati-con-olio-extravergine-350x525

Versate l’uovo sbattuto nella ciotola con gli spaghetti ormai freddi (altrimenti l’uovo si rapprende) e mescolate bene

Spaghetti-mescolati-con-olio-e-uovo-350x525

Sistemate gli spaghetti nei cestelli in acciaio inox per frittura cercando di creare un po’ di bordo con gli spaghetti in modo da ottenere dei cestini che possano contenere un po’ (abbondante) ripieno

Spaghetti-nei-cestelli-da-frittura-350x525

In un tegame piccolo e dai bordi abbastanza alti, scaldate l’olio di semi di arachidi quindi immergetevi un cestello per volta con gli spaghetti; se volete avere un bel cestino “spazioso”, al centro mettete un ramaiolo (in Toscana lo chiamiamo ramaiolo) oppure un colino, sempre in acciaio inox, e premete in modo che in frittura non si perda la parte concava centrale (avrei voluto farvi la foto ma avevo entrambe le mani occupate)… fate friggere fino ad ottenere dei bei cestini di spaghetti dorati e croccanti

Cestini-di-spaghetti-appena-fritti-350x525

Fate raffreddare un attimo, quindi con un coltello cercare di staccare i cestini dai bordi. Rovesciate su un tagliere e mettete ad asciugare dall’olio in eccesso su un foglio di carta assorbente… se siete acuti osservatori, vi rispondo in anticipo…  lo so che negli ingredienti ci sono scritte le dosi per 4 cestini e qui sono solo 3, ma uno lo ha voluto sgranocchiare subito mio figlio, senza alcun ripieno!

Cestini-di-spaghetti-fritti-su-carta-assorbente-350x464

Disponete i cestini su un piatto da portata oppure un vassoio di ardesia; nel frattempo prendete una piccola melanzana e tagliatela a pezzettoni

Melanzana-tagliata-a-pezzettoni-350x525

Friggete i pezzi di melanzana in olio di semi bollente fino a quando non risulteranno dorati, salate, fate assorbire l’olio in eccesso su un foglio di carta assorbente quindi trasferite in una ciotolina; nel frattempo togliete la crosta del taleggio e tagliatelo a pezzettini

Melanzane-fritte-e-taleggio-a-pezzetti-350x448

Fate fondere il taleggio per 1-2 minuti in microonde a bassa potenza (diventerà filante come una mozzarella), quindi unite il pesto

Taleggio-fondente-con-aggiunta-di-pesto-350x459

Amalgamate pesto e taleggio e avrete pronti tutti gli ingredienti

Taleggio-fondente-al-pesto-350x509

Riempite i cestini con il taleggio fuso al pesto

Cestini-di-spaghetti-fritti-ripieni-di-taleggio-fondente-al-pesto-350x479

Terminate con un pomodorino secco e due pezzetti di melanzana fritta!

Cestini-di-spaghetti-fritti-con-taleggio-fondente-al-pesto-pomodorino-secco-e-melanzana-fritta-450x300

Usate le ciotoline per servire pomodori secchi, melanzane fritte avanzate e del taleggio tagliato a cubetti!

Cestini-di-spaghetti-con-taleggio-fondente-al-pesto-pomodorino-secco-e-melanzana-fritta-450x675

Buon appetito!

Cestini-di-spaghetti-fritti-con-taleggio-fondente-al-pesto-melanzana-fritta-e-pomodorino-secco-450x675

Ricette similari

Info per Cestini di spaghetti con taleggio fuso al pesto, melanzana fritta e pomodori secchi

Ricetta scritta da
Tempo totale: minuti
Persone: 4
Inserita nelle categorie
Tag: Braschi, cestini di spaghetti, Citres, Giusky TNT, melanzana, Omada Design, pesto, pomodori secchi, spaghetti fritti, taleggio, TNT Giusky

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami