Questo sito contribuisce
alla audience di

Spaghettini spezzati nel brodo di lenticchie

particolare-spaghetti-spezzati-nel-brodo-di-lenticchie

spaghettini-spezzati-nel-brodo-di-lenticchie

Ingredienti per 3 persone: 

– 150 gr di spaghettini spezzati

– 250 gr di lenticchie secche (o una scatola) 

– 1 spicchio d’aglio

– 2/3 cucchiai di pomodoro passato (o concentrato di pomodoro)

– 1 gambo di sedano

 

Preparazione: 

 

Se non avete comprato lenticchie già cotte, ma lenticchie secche, mettele in una pentola

lenticchie-da-cuocere

Lavate le lenticchie in acqua corrente, mettele in pentola con acqua fredda e iniziate la cottura 

lenticchie-lavate

Fatele cuocere, coperte, secondo le indicazioni dell’incarto (il tempo di cottura può variare a seconda della qualità e del tipo di lentichie)

lenticchie-cotte

In un tegame mettere l’ aglio a soffriggere nell’olio

aglio-a-soffriggere

Quando l’aglio è leggermente  soffritto, aggiungere due-tre cucchiai di pomodoro

aggiunta-pomodoro

Dopo un paio di minuti aggiungere il sedano

aggiunta-sedano

Fate cuocere un po’ pomodoro, a metà cottura aggiungere le lenticchie con la loro acqua di cottura

aggiunta-lenticchie-e-acqua-di-cottura

Continuate la cottura per 10-15 minuti

brodo-di-lenticchie-pronto

Nel frattempo spezzate gli spaghettini 

spaghettini-spezzati

Versare gli spaghettini spezzati nel brodo di lenticchie

spaghetti-nel-brodo-di-lenticchie

Portare a cottura gli spaghettini lasciando cuocere 10 minuti

spaghetti-nel-brodo-di-lenticchie-in-cottura

Impiattate e servite… buon appetito!

spaghetti-spezzati-nel-brodo-di-lenticchie-serviti

particolare-lenticchie-e-spaghettini

 

Print Friendly
[Voti: 24    Media Voto: 3.4/5]

Info per Spaghettini spezzati nel brodo di lenticchie

Ricetta scritta da il
Inserita nelle categorie
Tag: ricette con foto, ricette con lenticchie, spaghetti

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

4 Commenti

  1. Dany 1 aprile 2009
  2. Ciro 1 aprile 2009
  3. carmen 30 marzo 2009
  4. mary 30 marzo 2009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *