Questo sito contribuisce
alla audience di

Ricetta Tartara di battuto di Fassona padana con sedano e cialda di Castelmagno d’Alpeggio

Come sapete la tartara è un piatto a base di carne cruda di origine francese. In questo caso si tratta di carne bovina nazionale di Fassona Padana, battuta rigorosamente a coltello. Anche se in genere non mangio carne cruda, in questo caso non ho avuto dubbi, visto che conosco ormai da tempo Andrea Manfredini ed il sito Avionblu (da dove proviene la carne) la cui filosofia è L’ALTA RISTORAZIONE A CASA TUA… in 10 anni di esperienza nel settore, Andrea ha selezionato un numero limitato di aziende da cui servirsi per avere prodotti della massima qualità, sia al ristorante che per lo shop online del sito… dove si trovano, oltre a tante ricette, solo prodotti di altissima qualità, fatti preparare al momento dell’ordine. La mia carne, arrivata il 16 novembre, era stata confezionata sottovuoto il 14 dalla Macelleria La Punta di Modena… era ottima, come appena confezionata! Un consiglio: la carne cruda, visto il suo sapore molto delicato, va accompagnata da condimenti molto leggeri che non vadano a coprire il gusto della carne.

Ingredienti per 3 persone:
– 300 gr di battuto di Fassona (acquistabile qui)
– qualche costa di sedano
– sale
– pepe
– olio extravergine d’oliva
– qualche foglia di rucola
Castelmagno d’Alpeggio Occelli grattugiato

Preparazione:

Ecco la carne di Fassona ricevuta tramite lo shop Avionblu… di ottima qualità, ricevuta in tempi rapidi e in comodissime confezioni sottovuoto

 Mettete la carne di manzo tagliata a coltello in un piatto

aggiungete sale e pepe secondo gradimento

Mescolate bene, aggiungete dell’olio extravergine di oliva e mescolate nuovamente

Lavate bene due coste di sedano, eliminatene i filamenti

Tagliate il sedano a pezzetti quindi conditelo con sale e olio

Prendete un coppapasta di circa 7 cm di diametro, riempite a metà con il battuto di fassona

Fate uno strato di sedano  pezzetti

e quindi un nuovo strato di carne

Scaldate un padellino quindi versate il Castelmagno d’Alpeggio in modo da coprire interamente la superficie della padella

Lascia fondere il formaggio

Quando sotto inizia a diventare croccante, staccare la cialda con una spatolina e girarla

 

Tagliare la cialda a metà finchè è calda

Arrotolate ciascuna mezza cialda a sigaretta finché è calda (ma non ustionatevi le mani!)

Preparate la salsa di accompagnamento: pulire altre 2/3 coste di sedano

Metterle nel mixer, tagliate a pezzetti,  aggiungete sale, pepe e olio extravergine di oliva

Azionate il mixer ed ecco pronta la vostra salsina di accompagnamento alla tartara!

Impiattare la tartara, guarnire con la cialda di Castelmagno d’Alpeggio, la salsa di sedano, un cuore di sedano e qualche foglia di rucola

Ho servito la tartara nei miei soliti piatti preferiti.. quelli della IVV – Industria Vetraria Valdarnese

Buon appetito!!

Vi consiglio di provare anche la ricetta di Andrea del battuto di fassona con uovo e valeriana

Print Friendly
[Voti: 10    Media Voto: 4.1/5]

Info per Ricetta Tartara di battuto di Fassona padana con sedano e cialda di Castelmagno d’Alpeggio

Ricetta scritta da il
Tempo totale: minuti
Persone: 3
Inserita nelle categorie
Tag: battuto fassona, Castelmagno d'Alpeggio, Industria Vetraria Valdarnese., IVV, Occelli, rucola, sedano, tartara

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *