Agrodolce

Ricetta Spezzatino di cinghiale in umido

Ingredienti per 3 persone:

– 500 gr di cinghiale
– pomodoro passato
– 1/2 litro di vino rosso
– 1/2 carota
– 1/2 cipolla
– 1 spicchio d’aglio
– 3/4 foglie di alloro
– bacche di ginepro
– 2/3 costoline di sedano
– un po’ di rosmarino
– 2 foglie di salvia
– 2 chiodi di garofano
– qualche foglia di prezzemolo
– grasso di pancetta o salsiccia sbriciolata
– sale q.b.

Preparazione:

Mettere il cinghiale a macerare in una ciotola con gli odori e il vino rosso per una notte

Tirare fuori il cinghiale, metterlo su un tagliere

Tagliare il cinghiale a pezzi grossi. Buttare il vino e gli odori macerati con il cinghiale e  mettere carota, cipolla e sedano a pezzi (non utilizzare quelli già macerati perchè hanno assorbito il selvatico del cinghiale) ad appassire in una tegame (meglio se di coccio) con un po’ di olio e un po’ di acqua

Quando gli odori sono un po’ stufati aggiungere il cinghiale a pezzi grossi

Alzate la fiamma e fate rosolare fino a completo assorbimento del vino assorbito dal cinghiale. Se la carne del cinghiale è molto magra aggiungere o un po’ di salsiccia sbriciolata o un po’ di grasso di pancetta tagliato a pezzetti in modo da far venire più morbida la carne di cinghiale

Aggiungere il pomodoro passato

Far cuocere a fuoco lento per circa 3 ore aggiungendo, se necessario, un po’ di acqua calda e regolando di sale

Quando il pomodoro è ritirato e la carne cotta lo spezzatino di cinghiale in umido è pronto!

Buon appetito!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.3/5 (67 votes cast)
Ricetta Spezzatino di cinghiale in umido, 3.3 out of 5 based on 67 ratings
Ricetta scritta da il 10/12/2008
Inserita nelle categorie
Tag: cinghiale, cinghiale in umido, foto, pomodoro, ricetta cinghiale con foto, spezzatino di cinghiale
particolare-spezzatino-di-cinghiale-in-umido
Ed è stata letta: 232.112 volte.
Stampa Stampa Ricetta in pdf con fotoScarica la ricetta

42 Risposte per Ricetta Spezzatino di cinghiale in umido

  1. nata libera 6 settembre 2009 @ 22:52

    Ho cercato per curiosità tante ricette per questo spezzatino, e questa è l’unica davvero perfetta. Non devo nemmeno verificarla sul campo perché…….è identica alla mia!!!

  2. Marzy 27 dicembre 2009 @ 18:47

    :lol: alla mia ho aggiunto le olive….. e un po’ di polenta a parte….
    ah quando cucinate questa ricetta, non mettete i tovaglioli!!! :lol: :lol: le dita si leccano… come la pubblicità… impossibile resistere!

  3. Sirbon 3 gennaio 2010 @ 15:27

    La sto eseguendo in questo momento :D … Mi manca sale e pepe q.b… Ma come inizia a stringere mi orienterò ;-)

  4. Michele 23 aprile 2010 @ 08:53

    Direi ottima, la proverò presto, però in questa ricetta il rosmarino non ce lo vedo proprio ;-)

  5. Giovanni 12 novembre 2010 @ 18:05

    :shock: Ricetta ricca di sapori e ottima e di buona figura decorata al momento del servizio.
    Grazie a tutti

  6. Dany – Ideericette 16 novembre 2010 @ 00:20

    @ Nata Libera: grazie della conferma, mi fa molto piacere!!!
    @ Marzy: ahahaahahahahaha… mitica!! Ma se uno poi lecca il piatto invece che le dita?
    @ Sirbon: sono convinta che ti sei orientato benissimo!!!
    @ Michele: non credo di essere l’unica a mettere il rosmarino ma.. se non ti piace, non ce lo mettere!!!
    @ Giovanni: sicuramente tu l’hai presentata molto megliodi me, questa è una ricetta vecchiotta e all’epoca non guardavo molto alla presentazione finale!!!

  7. Enzo 6 dicembre 2010 @ 16:55

    :razz: Ottimo anche con le olive amare, è un gusto un pò “contadino” ma sicuramente ancora piu gustoso. Provatelo!

  8. Dany – Ideericette 9 dicembre 2010 @ 00:51

    @ Enzo: non ne dubito assolutamente, anzi… ne sono convinta! Proverò alla prima occasione!!! ;-)

  9. Tito 31 dicembre 2010 @ 16:40

    Complimenti per la ricetta, io l’ho cucinata il giorno del mio compleanno e dopo qualche perplessità, è arrivato un applauso da tutti i commensali, tra cui un intenditore (cacciatore e cuoco di cinchiale).
    Buon 2011 :!:

  10. Edoar82 1 gennaio 2011 @ 18:37

    ;-) Io lo sto cucinando oggi…
    Stasera saremo in 12 buone forchette, la ricetta è uguale identica alla mia, io nella marinatura aggiungo 2 spicchi di limone… Serve a levare un po’ di selvatico in più!
    Edo dalla Maremma…

  11. Dany – Ideericette 3 gennaio 2011 @ 01:38

    @ Tito: grazie della visita e del commento e buon 2011 anche a te :!:
    @ Edoar82: grazie del consiglio e della tua voglia di condivisione con noi… il “trucco” del limone non lo conoscevo!!!

  12. Tecla 5 gennaio 2011 @ 00:17

    Io ne ho da preparare e non so quale ricetta scegliere… chi me l’ha regalato lo ha cucinato allo spiedo come fossero uccelli… che orrore!!! Credo proverò questa ricetta… mi piacciono gli ingredienti. Grazie!

  13. Dany – Ideericette 5 gennaio 2011 @ 01:48

    @ Tecla: non ho mai mangiato il cinghiale allo spiedo ma ho mangiato il toro allo spiedo in provincia di Udine ed era buonissimo… certo non è bello da vedere… e ti capisco… ma qui si aprirebbe una discussione infinita… :-(
    Relativamente a questa ricetta, a me fatto così il cinghiale piace molto… l’importante è farlo cuocere a fuoco lentissimo (e in una pentola di coccio, se ce l’hai)… altrimenti la carne diventa stopposa e dura…
    In bocca al lupo e fammi sapere com’è andata, se ti va!

  14. Lucia Trento 11 gennaio 2011 @ 22:04

    Buonissima. Anch’io ho marinato il tutto con un limone a pezzi, cotto 2 ore e accompagnato con una fumante polenta.
    Oggi per prova ne ho fatto un kg per 3 persone ed è sparito tutto.
    BUON 2011

  15. Roccia 1 14 gennaio 2011 @ 14:51

    :lol: Sto cucinando con questa ricetta e mi sembra di averla già sentita dire in maremma. :roll: :razz:

  16. Francesca 30 gennaio 2011 @ 23:28

    Ciao, una domanda banale… ma quanta passata di pomodoro ci va messa?
    Scusa, ma sono alle prime armi e non riesco ad andare ad occhio ancora! :)
    Grazie!!!!!

  17. Dany – Ideericette 1 febbraio 2011 @ 00:24

    @ Lucia Trento: grazie della visita, del commento e del consiglio! Un chilo di cinghiale per 3 persone? Porzioni generose eh?
    @ Roccia1: il cinghiale è uno degli animali simbolo della Maremma ed è uno dei piatti famosi dei vari ristoranti della Maremma!! Quando andavo al mare a Marina di Grosseto, andavamo a mangiarlo a Tirli!!! La ricetta però la mia mamma l’ha appresa da amici e colleghi del mio babbo delle montagne pistoiesi che lo cacciavano e spesso glielo regalavano!!!
    @ Francesca: dipende dai gusti e se ci vuoi anche condire la pasta o no, comunque direi 500 gr di pomodoro/pomodori come il peso del cinghiale!!!

  18. Nonna Milan 7 febbraio 2011 @ 19:55

    Ho ricevuto i complimenti da tutti i commensali…
    Consiglio: Durante la cottura ho aggiunto 3 patate che alla fine ho schiacciato per rendere il condimento più denso…

  19. Dany – Ideericette 27 febbraio 2011 @ 00:11

    @ Nonna Milan: decisamente originale questa variante… la proverò!

  20. Barbara 19 maggio 2011 @ 15:38

    ;-) Ecco è quello che cercavo.
    Grazie mille la ricetta mi ispira fiducia. :)

  21. Ste 21 maggio 2011 @ 08:12

    Ottimo con le tigelle!

  22. Pasquale Grimaldi 14 agosto 2011 @ 21:26

    :razz: Complimenti ottima ricetta è come la cucino io.

  23. Anna Marcellino 14 agosto 2011 @ 21:36

    Complimenti per l’ottima ricetta.

  24. Luis 14 ottobre 2011 @ 17:35

    Devo cucinarlo domenica penso che seguirò questa ricetta mi sembra abbordabile in quanto a difficoltà.
    Grazie 1000

  25. Paola 15 ottobre 2011 @ 21:36

    Ciao a tutti, ho una voglia matta di cucinare il cinghiale, ma non riesco a trovalo da nessuna parte… :sad:
    Sarà ridicolo, ma voi sapete dove posso procurarmelo??
    Io abito a Milano.
    Grazie di tutto

  26. Marialuisa 5 novembre 2011 @ 20:13

    Si può cucinare senza usare cipolla e aglio sia nella marinata che nella cottura?
    Mia nuora è intollerante, ma dice che non usando questi ingredienti non viene tolto il sapore di selvatico. Cosa mi consigli?
    Grazie. :roll:

  27. Dany – Ideericette 21 novembre 2011 @ 20:52

    Grazie a tutti dei commenti e della visita!
    @ Paola: mi spiace, su Milano non posso aiutarti! Comunque da noi lo vendono anche surgelato al supermercato!
    @ Marialuisa: magari puoi abolirlo quando lo cuoci.. ma nella marinata.. uhmm… è la cosa più importante per togliere il selvatico! Comunque non resta che provare… magari aumenta un po’ il tempo della marinatura cambiando il vino almeno 1 volta!

  28. Bruno 22 novembre 2011 @ 14:44

    Ricetta davvero ineguagliabile, io sia nella marinatura che in cottura aggiungo delle bacche di mirto selvatico che trovo in montagna quando siamo in battuta… il gusto ci guadagna… sicuramente!!! e buon appetito a tutti.

  29. Franca 26 novembre 2011 @ 19:01

    Proverò domani… speriamo bene!! :oops:

  30. Dany – Ideericette 1 dicembre 2011 @ 20:58

    @ Bruno: in effetti le bacche di mirto ci stanno da Dio…. beato te che le trovi e raccogli! ;-)
    @ Franca: spero sia venuto bene!

  31. Guido 9 dicembre 2011 @ 18:55

    :razz: :razz: :razz: Ottima ricette :grin: :grin: :grin:

  32. Bruna 17 dicembre 2011 @ 20:15

    ;-) Ottima ricetta, io cucino il cinghiale , a volte anche senza marinatura, diventa buono lo stesso, il selvatico non si sente. Basta usare del buon vino, Nebbiolo o Barbera.
    Io non metto mai il pomodoro e lo faccio cuocere nella pentola di coccio sulla stufa a legna.
    Non ne avanza mai.

  33. Daniela 21 gennaio 2012 @ 20:32

    :roll: Vorrei sapere del sale e pepe

  34. Dany – Ideericette 21 gennaio 2012 @ 22:41

    @ Bruna: grazie delle info, utilissime per tutti!
    @ Daniela: al di là della mia dimenticanza (prometto di aggiungere ciò che ho dimenticato), credo tu sia una persona intelligente al punto da riuscire da sola a regolare di sale!! Per il pepe… mettilo se ti piace! ;-)

  35. Daniela 23 gennaio 2012 @ 17:03

    Ciao dany, inizio ora la ricetta… mandami tanti in bocca al lupooooooooooooo

  36. Alba 21 aprile 2012 @ 20:28

    Ottima!! ho fatto una bellissima figura. Grazie!!! :smile:

  37. Dany – Ideericette 22 aprile 2012 @ 21:39

    @ Daniela: allora? Come è venuta?
    @ Alba: grazie a te della visita e del commento!

  38. Lorenzo 26 maggio 2012 @ 02:22

    Tenero, magro ottimo.

  39. Ana 15 marzo 2013 @ 00:41

    Provate a cucinarlo solo col vino, cipolle, aromi. Niente soffritto niente sugo… praticamente lo fate macerare col vino rosso e tanta cipolla alloro e ginepro poi fate uno stracotto con questi ingredienti.
    Mi saprete dire!

  40. Flavio 22 dicembre 2013 @ 10:01

    Ciao sono appassionato di cucina e mi piace cucinare… con tutto questo gli aromi e vino… ottimo però meglio cuocere il vino e non acqua perchè perderebbe un pò ti sapore e il gusto. Comunque ottimo da parte tua lo faccio per natale la sera con i funghi trifolati (porcini, chiodini, champignon)
    Ciao e Buon Natale.

  41. Grazia 13 gennaio 2014 @ 16:51

    Credo di aver trovato consigli utili per diverse occasioni.
    grazie.

  42. Marina 25 gennaio 2014 @ 02:06

    Ho preparato la marinata ma… ho tagliato già a pezzi il cinghiale…
    è grave?????????

Lascia un commento

*

Torna su