Agrodolce

Ricetta Salsiccia e friarielli

Avevo già parlato dei friarielli (o friarelli) napoletani in una vecchia ricetta dove avevo cucinato salsiccia e friarielli in versione light… queesta volta invece ve li propongo nella versione più saporita ma più calorica dove non si sgrassa niente, anzi… nel fondo di cottura della salsiccia si fanno cuocere i friarielli… una bontà… ;-)

Per chi non avesse letto la precedente ricetta citata, i friarielli sono broccoletti con infiorescenze appena sviluppate e sono molto simili alle cime di rapa. Sono un piatto tipico della cucina napoletana: il nome deriva dal modo in cui vengono cucinati, soffritti in aglio, olio e peperoncino.

La loro morte è, appunto, insieme alla salsiccia… serviti nel piatto come in questa ricetta oppure alla napoletana ”ind o’ cuzztiell e’ pan” che sarebbe il cantuccio del pane! A Napoli è diffusissima anche la pizza salsiccia e friarielli… che bontà!

Ingredienti per 3/4 persone:

– 4 salsicce
– 2 mazzetti di friarielli
– 2 spicchi d’aglio
– peperoncino
– sale

Preparazione:

Prendete i friarielli

Puliteli eliminando i gambi più duri

Quindi lavate i friarielli già puliti sotto acqua corrente

Nel frattempo prendete le salsicce

Bucatele con i denti di una forchetta e mettetele in una padella antiaderente

Fatele colorire prima a un lato

poi dall’altro

fino a farle colorire in modo uniforme; quando sono quasi cotte spengerle

Giusto per darvi un’idea… guardate quanto olio (grasso) hanno perso le salsicce in padella… in questo fondo di cottura saporito (ma calorico!) cuoceremo i friarielli

Mettete le salsicce in un piatto

Sciacquiamo e facciamo scolare i friarialli

Nella padella con il fondo di cottura delle salsicce mettiamo a soffriggere delicatamente 2 spicchi d’aglio a pezzi ed il peperoncino

Aggiungete in padella i friarielli scolati e coprite con un coperchio

Piano piano si appassiranno e si insaporiranno con il fondo di cottura delle salsicce

quando saranno quasi cotti e avranno rilasciato la loro acqua di cottura, regolate di sale e fate finire di cuocere scoperti

Rimettete le salsicce in padella con i friarielli e fate finire di ritirare il fondo di cottura

Impiattate e servite!

Buon appetito!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.0/5 (11 votes cast)
Ricetta Salsiccia e friarielli , 4.0 out of 5 based on 11 ratings
Ricetta scritta da il 22/01/2011
Inserita nelle categorie
Tag: cime di rapa, foto salsiccia e friarielli, friarelli, friarielli, ricetta salsiccia e friarielli, ricette con cime di rapa, ricette con friarielli, salsiccia, salsiccia e cime di rapa
Presentazione salsiccia e friarielli
Ed è stata letta: 44.750 volte.
Stampa Stampa Ricetta in pdf con fotoScarica la ricetta

5 Risposte per Ricetta Salsiccia e friarielli

  1. Paolo Romano 22 gennaio 2011 @ 15:31

    Buonissimi… in genere noi a Napoli li facciamo così, cioè ci facciamo proprio del male.

  2. Dany – Ideericette 26 febbraio 2011 @ 21:58

    @ Paolo Romano: concordo, così sono ottimi e ogni tanto va bene farsi del male… l’importante è non farsi del male troppo spesso!!!

  3. Roberto 2 giugno 2011 @ 18:42

    Io gli ho mangiati con la pizza, sono fantastici :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

  4. Cinzia 26 gennaio 2012 @ 10:02

    io le salsicce a fine cottira le taglio a fettine e le ripasso insieme ai friarielli, vi assicuro sono ancora più lussuriosi.

  5. Alma 19 ottobre 2012 @ 23:24

    Procedimento perfetto!! peccato per la tipologia di salsicce da te utilizzata non proprio adatta. Ci vogliono le cosiddette “sasicc a pont ‘e curtiell” (salsiccia a punta di coltello) ovvero la vera salsiccia napoletana, che come ci indica la terminologia popolare hanno il ripieno tagliato a pezzetti e non triturato o macinato. Ovviamente sono condite all’interno con vino rosso e molto pepe nero e non hanno finocchietto o aglio (lo dico pensando alle diverse tipologie di salsicce sparse per l’Italia). Se si utilizzano salsicce di altre regioni o preparate secondo altri crismi il risultato finale potrebbe variare molto, e a volte essere addirittura compromesso. A me per esempio è successo: un errore veramente grossolano! :evil:

    Per il resto ti sei conquistata una nuova lettrice, complimenti per le ricette gustose e chiarissime!!

Lascia un commento

*

Torna su