Agrodolce

Ricetta Risotto alla pescatora (in bianco)

Primo piano risotto alla pescatora piatto trasparente

Risotto alla pescatora piatto trasparente

L’altro giorno, al ritorno dalle vacanze a Sharm, avevamo ancora qualche postumo dissenterico (non ridete!!!)… e allora via con cena a base di riso e limone (il loro potere astringente è noto per l’amido contenuto nel primo e l’acido citrico contenuto nel secondo)… così ne ho approfittato per fare una cena benefica ma anche prelibata:  risotto alla pescatora e filetti di cernia al limone!

Io ho fatto la versione in bianco perchè il pomodoro, a mio giudizio, va a coprire il sapore del pesce… anche se stavolta era pesce surgelato!!!

Un discorso va fatto sul pesce… (semplificando un po’) se è surgelato e/o piccolo (es. le buste di misto mare) generalmente cuoce in pochissimi minuti. Quello fresco e/o più grosso ha tempi di cottura più lunghi. Infine i gamberi cuociono in un attimo… quindi vanno sempre aggiunti in fondo!

Generalmente nel risotto si mettono nell’ordine: calamari, moscardini, seppioline quasi subito, cozze e vongole a metà cottura (devono aprirsi), gamberoni e gamberetti un minuto prima di togliere il risotto dal fuoco. Più il pesce cuoce, più si indurisce e si rimpicciolisce… quindi occhio ai tempi di cottura!

Siccome io non avevo il brodo di pesce ma solo il vegetale e il pesce che avevo era così piccolo da diventare microscopico se fatto cuocere 15-20 minuti con il riso… ho usato un metodo un po’ diverso per non far ritirare il pesce e raccogliere un po’ di brodetto per insaporire il riso… ho fatto aprire cozze e vongole e le ho messe da una parte (raccogliendo il brodetto), ho fatto cuocere calamari, moscardini, seppioline e le ho tolte… raccogliendo il brodetto anche di questi… ho messo il riso a tostare e poi l’ho fatto cuocere alternando l’aggiunta di brodetto di pesce (anche quello della cernia scongelata) con l’aggiunta del brodo vegetale… a fine cottura ho aggiunto calamari, moscardini, seppioline, cozze e vongole  già cotte per far insaporire, un attimo prima di servire i gamberoni da sgusciare… ;-)

Il risultato (considerati i mezzi un po’ di fortuna) era ottimo!

Ingredienti per 2 persone:

– 200 gr di riso
– 500 gr di pesce misto (calamari, moscardini, seppioline, surimi, gamberetti e cozze sgusciate)
– 200 gr di cozze e vongole con guscio
– 4 gamberoni
– 1/2 bicchiere di vino bianco
– Brodo di pesce granulare e/o vegetale
– 1 spicchio di aglio
– peperoncino
– prezzemolo
– olio d’oliva

Preparazione:

In una padella con un po’ di olio fate rosolare l’aglio a pezzetti, il prezzemolo ed il peperoncino (che stavolta ho omesso)

Prezzemolo e aglio a soffriggere
Aggiungete le cozze e le vongole

Aggiunta cozze e vongole

Alzate la fiamma, coprite con un coperchio e fate aprire le cozze e le vongole

Cozze e vongole aperte

A questo punto mettete le cozze e le vongole in un piatto, vi serviranno a fine cottura del riso, insieme ai gamberoni

Cozze e vongole aperte nel piatto

Nel frattempo raccogliere l’acqua di scongelamento del pesce in una ciotolina insieme ad un po’ di acqua di cottura di cozze e vongole

Acqua di scongelamento del pesce

Nella padella in cui si sono fatte aprire cozze e vongole aggiungere il misto pesce e fate cuocere a fiamma media per 5 minuti

Aggiunta misto pesce

Aggiungete poi il vino bianco

Aggiunta vino bianco

E lasciate evaporare. Nel frattempo in una pentola mettete a bollire l’acqua con il dado granulare di pesce (o vegetale, se non lo avete)

Pesce con vino ad evaporare

A questo punto mettete il pesce da una parte in un piatto, mettete quasi tutta l’acqua di cottura nella ciotola l’acqua di scongelamento del pesce e aggiungete il riso nella padella

Aggiunta riso

Alzate la fiamma a fate tostare il riso

Riso tostato
Quando il riso è tostato aggiungete un po’ di brodo di pesce (o vegetale) e iniziate la cottura del riso

Aggiunta brodo di pesce o vegetale

Alternate il brodo di pesce con l’acqua di scongelamento/cottura del pesce precedentemente raccolta

Aggiunta acqua scongelamento del pesce

Se di gradimento aggiungere un altro po’ di vino

Altra aggiunta di vino

Proseguite quindi la cottura del riso alternando il brodo di pesce con l’acqua di scongelamento/cottura del pesce

Riso in cottura

Al momento di far ritirare il brodo, aggiungere il misto di pesce precedentemente cotto

Aggiunta misto pesce precedentemente cotto

Poco prima di servire aggiungete i gamberoni, le cozze e le vongole

Aggiunta gamberoni cozze e vongole

Regolate di sale (se necessario), cospargete di prezzemolo e fate finire di ritirare l’acqua di cottura

Aggiunta prezzemolo a fine cottura

A questo punto servite…

Presentazione risotto alla pescatora piatto bianco

Buon appetito!

Primo piano risotto alla pescatora piatto bianco

Risotto alla pescatora piatto bianco


Lo chef Matteo Ghigino consiglia:
Per presentare meglio il piatto mettete al centro di quest’ultimo il riso, i gusci da una parte del piatto e il gamberone, centrando il riso in un unica posizione in modo da distinguere i colori forti delle cozze e dei crostacei… buonissima la ricetta anche con il riso cotto con lo zafferano!!!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.6/5 (30 votes cast)
Ricetta Risotto alla pescatora (in bianco), 3.6 out of 5 based on 30 ratings
Ricetta scritta da il 28/08/2009
Tempo totale: 30 minuti
Persone: 2
Inserita nelle categorie
Tag: aglio, calamari, cozze, cozze sgusciate, gamberetti, gamberoni, moscardini, prezzemolo, Ricetta Risotto alla pescatora (in bianco) con foto, ricette con foto, riso, Riso e risotti, risotto con pesce, seppioline, surimi, vino bianco, vongole
Risotto alla pescatora piatto bianco
Ed è stata letta: 122.097 volte.
Stampa Stampa Ricetta in pdf con fotoScarica la ricetta

7 Commenti

  1. Maria 31 maggio 2012
  2. Franca 13 gennaio 2012
  3. Dany 16 maggio 2010
  4. Wohinalthea 13 maggio 2010
  5. mirtilla 29 agosto 2009
  6. manu e silvia 29 agosto 2009
  7. Fabio 28 agosto 2009

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*