Ravioli (a righe) ricotta e agretti con burro e salvia

I ravioli a righe con ricotta e agretti sono una preparazione un po’ laboriosa da fare, non tanto per il ripieno che in questo caso è molto semplice e veloce da preparare quanto proprio per la preparazione della pasta fresca a righe da cui ricavare i ravioli. Il risultato però è ricco di grande soddisfazione. Per ottenere l’impasto colorato ho utilizzato gusto e colore Molini Spigadoro, ovvero dei semplici concentrati di frutta e verdura che si presentano e funzionano come dei coloranti naturali in polvere. Era un po’ che mi frullava in testa di preparare della pasta ripiena a righe (ravioli, tortelli o tortellini), idealmente avrei voluto realizzarla durante il periodo di Carnevale ma poi il lavoro mi ha assorbito completamente e sono riuscita a prepararla solo adesso. E allora, visto che siamo in periodo di Festa del Papà, questi ravioli allegri e coloratissimi li dedico al mio babbo che mi guarda e protegge da lassù e che essendo amante della buona cucina sono certa che avrebbe approvato e apprezzato. Per il ripieno io ho utilizzato ricotta e agretti (o barbe di frate) ma voi potete utilizzare quello che preferite… ricotta e spinaci, carne, zucca, funghi e salsiccia, pesce, carciofi e ricotta! Buona festa del papà a tutti i papà!

Ingredienti per circa 20 ravioli a righe:

Per l’impasto giallo:
– 100 gr. di farina per pasta fresca
– 1 uovo
– un pizzico di sale

Per l’impasto rosa/viola:
– 100 gr. di farina
– 1 uovo
– un pizzico di sale
– 1 cucchiaino di gusto e colore pink

Per l’impasto verde:
– 100 gr. di farina
– 1 uovo
– un pizzico di sale
– 2 cucchiaini di gusto e colore green

Per il ripieno:
– agretti
– ricotta
pepe rosa

Per il condimento:
– burro
– salvia
– pepe rosa

Nella mia cucina:
– tovaglia Giusky TNT

Preparazione:

Ecco gli ingredienti per la nostra pasta fresca

Mettete nella planetaria gli ingredienti per l’impasto rosa/viola.. se lo lavorate a mano sciogliete gusto e colore in poca acqua tiepida prima di unirlo a uova e farina

Lavorate l’impasto fino a quando da granuloso inizierà ad avere una certa consistenza: proseguire la lavorazione a mano su una spiantaoia fino a quando l’impasto sarà diventato elastico. Lasciate riposare e ripetete la preparazione per l’impasto verde

Lasciate riposare l’impasto verde e preparate quello giallo, senza aggiunta di coloranti

Ecco pronti i nostri impasti colorati

Con l’aiuto della nonna papera (ma va bene anche a mano) stendete l’impasto assottigliandolo via via (ma non troppo) in modo da ottenere un rettangolo abbastanza regolare (potete ritagliarlo) spesso circa mezzo centimetro

Piegate ogni rettangolo a portafoglio

Stendetelo con la nonna papera o con il tagliere con uno spessore di 3 mm circa… tenete presente che lo spessore con cui stenderete ogni impasto determinerà l’ampiezza della riga di quel colore nei raviolo e risulterà circa raddoppiato

Spennellate il primo colore con acqua, sovrapponete con una sfoglia di altro colore e spennellate nuovamente con acqua

 Sovrapponete la sfoglia dell’ultimo colore e tagliate a metà l’impasto

Spennellate una delle due metà e sovrapponete l’altra metà rispettando il susseguirsi dei colori

Tagliate nuovamente a metà l’impasto e sovrapponetelo nello stesso modo (spennellando con acqua la metà inferiore e rispettando il susseguirsi dei colori)

A questo punto ritagliate l’impasto ad una distanza di circa 1 cm e spolveratelo di farina per non farlo attaccare alla spianatoia

Ecco le nostre strisce a righe da stendere

Via di matterello…

Ed ecco le nostre lasagnette a righe

Preparate il ripieno: lavate bene gli agretti

Tagliateli a pezzetti piccoli eliminando le radicette e metteteli in padella con olio e uno spicchio d’aglio

Cuoceteli pochi minuti

quindi mescolateli con la ricotta e pepe rosa secondo gradimento

Mettete un cucchiaino di impasto su una metà delle lasagnette distanziando di circa 1,5-2 cm, spennellate con acqua lungo i bordi, lungo la metà della lasagnetta sul lato lungo e tra un cucchiaino di impasto e l’altro

Ripiegate la metà della lasagnetta senza impasto sopra l’altra e premete bene intorno all’impasto per sigillare la pasta sui bordi. Se ce l’avete potete usare anche una formina tipo quella in foto per togliere l’aria e sigillare bene l’impasto intorno al ripieno

Con una rotella tagliapasta ritagliate il ravioli

Se avete dei ritagli di pasta… fate come noi.. ricavatene delle tagliatelline a righe da cuocere l’indomani!

Ecco pronti i nostri ravioli da cuocere… infarinateli bene per non farli attaccare

Mentre cuocete i ravioli… Preparate il condimento, io sono andata sul semplice burro e salvia per non coprire il sapore del ripieno

Scolate i ravioli e saltateli in padella con burro e salvia stando attenti a non romperli! Se ce l’avete aggiungete qualche fiore di rosmarino!

Impiattate

Servite subito!

Print Friendly
[Voti: 5    Media Voto: 4.2/5]

Info per Ravioli (a righe) ricotta e agretti con burro e salvia

Ricetta scritta da il
Tempo totale: minuti
Persone: 3
Inserita nelle categorie
Tag: agretti, barba di frate, Giusky TNT, gusto e colore, Molini spigadoro, pasta a righe, pepe rosa, ravioli, ravioli a righe, ravioli a strisce, ricotta, TNT Giusky

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *