Agrodolce

Ricetta Pennette con polpo ubriaco

particolare-pennette-con-polpo-ubriaco

pennette-con-polpo-ubriaco

Qualche tempo fa alla trattoria “Vecchio Carlino” a Firenze ho preso la pasta con il polpo ubriaco… mi è molto piaciuta e quindi approfittando del tempo libero di questi giorni di festa ho deciso di rifarla per me ed il mio fidanzato… ho comprato il vino Barbera ed un bel polpo fresco… ed eccomi all’opera…

Il polpo ubriaco si può utilizzare per condire la pasta, si può mangiare così oppure si può servire così, tipo bruschetta sul pane arrostito…

Visualizzazione ingrandita della mappa
Ingredienti per 2 persone:

barbera-dasti- 1/2 kg di polpo
- 3 bicchieri di vino Barbera d’Asti
- 2 spicchi di aglio
- 1/2 cipolla
- 3 foglie di alloro
- 1 pezzetto di peperoncino
- olio d’oliva
- acqua
- prezzemolo
- sale

Preparazione:

Pulite il polpo: aprire lateralmente la sacca del polpo ed eliminare le interiora. Togliere occhi e bocca (io ne ho approfittato per farmelo pulire dal pescivendolo)

polpo-sul-tagliere

Se non è stato battuto contro gli scogli al momento della pesca (la vedo dura!), farlo adesso con un batticarne in modo da rompere le parti fibrose e renderlo più tenero

polpo-a-battere

Poi lavatelo bene sotto acqua corrente

polpo-lavato

Quindi tagliatelo a pezzi

polpo-a-pezzi

Nel frattempo prendete una bella pentola, magari una di quelle di coccio (mia mamma le adora, e anche a me danno un senso di antico, dei cibi di una volta)… mettete a rosolare l’aglio e la cipolla a pezzetti, l’alloro e il peperoncino in abbondante olio

aglio-cipolla-alloro-e-peperoncino-a-soffriggere

Aggiungete il polpo e fatelo cuocere un po’ in modo che rilasci la sua acqua

aggiunta-polpo

Fatelo colorire un po’ cuocendo nella sua acqua di cottura

polpo-colorito

A questo punto aggiungete due (dei tre) bicchieri di vino Barbera e acqua (regolatevi ad occhio: il polpo fresco in genere è più duro e, necessitando di più tempo per la cottura, necessita di più acqua)

aggiunta-acqua-e-vino

Mettete il coperchio e fate sobbollire a fuoco basso per circa 1 ora o più (a seconda del polpo). A metà cottura aggiungete il prezzemolo tritato

aggiunta-prezzemolo

A fine cottura aggiungete un altro bicchiere di vino e regolate di sale

aggiunta-vino-a-fine-cottura

Fate finire di ritirare il vino ed il polpo ubriaco è pronto

polpo-ubriaco-cotto

Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata, versatela in padella e saltatela con il polpo ubriaco

pasta-con-polpo-ubriaco

Impiattate e servite… buon appetito!

presentazione-pennette-con-polpo-ubriaco

particolare-presentazione-pennette-con-polpo-ubriaco


Lo chef Matteo Ghigino consiglia:

Il mio consiglio? Dopo che avete aggiunto il vino… aggiungete anche 2 cucchiai di aceto balsamico!!!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.1/5 (4 votes cast)
Ricetta Pennette con polpo ubriaco, 4.1 out of 5 based on 4 ratings
Ricetta scritta da il 04/05/2009
Inserita nelle categorie
Tag: foto polpo ubriaco, polipo, polpo cotto nel vino, polpo ubriaco, ricetta pasta con polpo ubriaco, ricette con foto, ricette con polpo, vino Barbera d'Asti
particolare-presentazione-pennette-con-polpo-ubriaco
Ed è stata letta: 22.998 volte.
Stampa Stampa Ricetta in pdf con fotoScarica la ricetta

15 Risposte per Ricetta Pennette con polpo ubriaco

  1. Fabio 4 maggio 2009 @ 17:44

    Salve sono il fidanzato (la cavia), il polpo era tenerissimo dopo la battitura e l’accostamento con il Barbera è semplicemente sublime. Sicuramente più buono e delicato della ricetta del ristorante. Provatelo!!!

  2. Dany – Ideericette 4 maggio 2009 @ 18:31

    Tesoro mio… al ristorante mica avranno messo l’amore che ci ho messo io nel fare il polpo… :-P
    … o molto più semplicemente il polpo non era polpo fresco… e il Barbera non era Barbera (a parere mio il sapore del polpo del ristorante era più dolciastro) o non era Barbera di ottima qualità… ;-)
    Grazie cavietta…

  3. Kathy 27 ottobre 2009 @ 15:48

    Salve Dany….. la tua ricetta sembra davvero buona. Ieri ho trovato il polpo atlantico al supermarket e ho fatto un’insalata di polpo che è venuta buona. E’ l’unica ricetta che so fare così ti sono grata per questa ricetta diversa con il polpo e spero di trovare ancora dei polpi freschi. Il vino deve essere Barbera?? …..perchè non un buon chianti? Grazie e complimenti per una bellissima e chiarissima presentazione. Kathy

  4. Dany – Ideericette 28 ottobre 2009 @ 01:14

    Ciao Kathy! Devo confessarti la mia ignoranza al riguardo… non ho una preparazione enologica sui vini con la quale giustificare questa mia scelta… ma ho sempre utilizzato il Barbera (sebbene il Chianti sia un vino delle “mie” zone) ed il sapore mi piace!
    Quindi eviterò di inventare possibili baggianate sulle proprietà organolettiche del Barbera… e rimanderò la risposta a persone più competenti di me!
    Però prometto di prendere in carico la tua richiesta… e magari di sperimentare la stessa ricetta con il Chianti per discuterne poi le differenze!
    Al prossimo aggiornamento!

  5. Bony 9 marzo 2010 @ 17:50

    Grazie x i tuoi suggerimenti… al più presto la proverò e ti dirò… per ora grazie!! ;-)

  6. Ermossa 16 maggio 2010 @ 08:14

    Ciao Dany complimenti per la ricetta solo non ho capito quando va aggiunto il pane…

  7. Dany – Ideericette 16 maggio 2010 @ 16:05

    Ciao Ermossa… mi sa che qui ad essere ubriaco non è il polpo ma sono io! :mrgreen: Il pane serviva solo per fare i crostini con il polpo ubriaco… invece che rimandarvi all’altra ricetta per la preparazione del sugo per la pasta, ho fatto copia e incolla ma mi è rimasto “il pane” di troppo! L’ho tolto adesso… e scusa la confusione!

  8. Giannifdm78 17 maggio 2010 @ 20:02

    Ciao…. la ricetta mi sembra molto gustosa, e se posso, vorrei svelarvi un trucco sperando che nessuno si offenda!!!!!!!!
    Quando avete ultimato la cottura del polpo vi consiglierei di aggiungere qualche mestolo di acqua bollente e gettare la pasta direttamente nel sugo di pesce portandola a fine cottura allungandola di acqua di tanto in tanto!!!!!!!!!! Verrà molto più legata al sugo, grazie agli amidi che la pasta rilascia durante la cottura……e poi userei delle pennette (De Cecco, le migliori!) rimangono più in forma!!!!!!! Provate!!!!!!!!!! Ciao a tutti!!

  9. Dany – Ideericette 17 maggio 2010 @ 20:32

    Gianni…
    non mi offendo affatto… anzi! Hai detto una cosa giustissima… e non ci avevo proprio pensato! Grazie infinite per il consiglio! E concordo… W la pasta De Cecco… simply the best!

  10. Egidio 7 febbraio 2011 @ 19:00

    Leggendo questi commenti mi rendo conto che sono tutti del tono: eccellente, veramente ,divino e quant’altro. Centinaia di migliaia le ricette pubblicate sul web e i commenti di questo tono. Mai nessuno che dice : guarda che questa cosa qui è una vera minchiata.
    Invece è necessario, perche se una sera i miei ospiti invece di dire la verità, per quanto amara, mi dicono …………bravissimo, io la volta successiva gli rifaccio il piatto.
    Questo per dire che il Barbera con il polpo,lasciamolo stare, il barbera lasciamolo ai padani

  11. Dany – Ideericette 7 febbraio 2011 @ 20:04

    @ Egidio: leggendo il tuo commento mi sembra di capire che commenti tanto per dar fiato alla bocca o, forse in questo caso, alle dita, o forse per esprimere un’aggressività inespressa altrove…
    Vengo al dunque… contrariamente a quello che dici… ci sono anche molti commenti negativi su questo sito ed io non li cancello ma semplicemente rispondo… quindi prima di fare un’osservazione e di trarre conclusioni affrettate, almeno accertati di star dicendo la verità. Nel tuo caso il riferimento che fai ai soli commenti super-mega-meravigliosi che ricevo è proprio una gran bella minchiata… :mrgreen:
    Concordo invece sul discorso degli ospiti ma… in genere basta guardare ciò che avanza nel piatto e comunque quello che cucino io lo mangio… e ho anche il metro di giudizio del mio palato e non dei soli commensali per giudicare errori grossolani (di cottura, di sapore, di abbinamento, ecc.)
    Per il resto… De gustibus non disputandum est… quindi ciascuno ha le sue preferenze ed i suoi gusti… per questo come non credo che il mio palato sia superiore o più meritevole del tuo, così non credo che il tuo sia superiore o più meritevole del mio… quindi se a te il Barbera non piace da solo o con il polpo, non vedo il problema, non lo comprare… io non sono Padana, da brava fiorentina amo il Chianti delle mie zone ma non credo che sia superiore ad altri… quindi, se capita, un bel Barbera con il polpo me lo mangio volentieri perchè al mio palato piace! :mrgreen:
    Scusa il tono ma tanto ti dovevo in onore al tuo.
    PS. Se poi hai bisogno che ti indichi i commenti negativi qua e là… fammi un fischio… ma forse, se ti impegni, sei capace di trovarli da solo… ;-)

  12. Angela 16 novembre 2011 @ 22:15

    :idea: Ora stò cucinando questa ricettina… su richiesta del my boy… vi farò sapere…

  13. Angela 24 novembre 2011 @ 03:04

    Ciao… ricetta uscita benissimo… ma io ho usato un vino comune, bel colle.
    Ricetta consigliabile…

  14. Calogero 6 dicembre 2011 @ 23:43

    Questa mi mancava proprio, “Razzismo Enogastronomico”… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  15. Ezio 19 maggio 2012 @ 18:19

    Oggi 19/05/12 sto per fare la tua ricetta ti sapro’ dire.

    Ciao Ezio

Lascia un commento

*

Torna su