Agrodolce

Ricetta Pasta con sugo alla genovese (di cipolle)

Primo piano pasta con sugo alla genovese di cipolle

Pasta con sugo alla genovese di cipolle

Il sugo alla genovese è un sugo a base di cipolle e carne originario della Campania che io ho imparato a mangiare ed apprezzare sin da piccola grazie alla mia mamma di origine napoletana. La ricetta originale prevede l’utilizzo di carne di maiale e manzo tagliata a spezzatino; il mio babbo ha sempre preferito l’utilizzo della carne macinata e quindi ve la propongo con la carne macinata anziché con la carne tagliata a pezzi, di sapore è ottima in entrambi i modi ed il procedimento è ovviamente analogo. In altre zone della Campania si usano mettere gli odori come nel ragù di carne o una patata che viene schiacciata da cotta… nella ricetta di famiglia della mia nonna napoletana si fa così come ve la propongo, ovviamente voi fatela come preferite!

Ingredienti per 3/4 persone: 

– 300 gr. di pasta corta secondo preferenza (mezze maniche, penne, paccheri/schiaffoni, tortiglioni, ziti spezzati)
– 300 gr di carne mista di maiale e manzo (macinata o tagliata a pezzi)
– 1 kg di cipolle bianche o dorate
– olio extravergine d’oliva
– sale
– vino bianco

Preparazione: 

Prendete le cipolle.. adesso un chilo vi sembrano tante ma quando si saranno consumate fino a divenire quasi una crema non sembreranno più tante

Cipolle dorate

Pulite le cipolle, affettatele finemente  e lavatele bene

Cipolle lavate e affettate

Nel frattempo prendete un tegame (ottimo il tegame di coccio con lo spargi fiamma…) dove farete scaldare l’olio extravergine d’oliva

Olio a scaldare nel tegame di coccio

Aggiungete quindi le cipolle lavate e affettate

Aggiunta cipolle nel tegame

Vedrete che le cipolle inizieranno a rilasciare la loro acqua di cottura

Cipolle che iniziano ad appassire

Coprite e proseguite la cottura per far appassire ulteriormente le cipolle

Cipolle appassite

Aggiungete quindi la carne macinata

Aggiunta carne macinata

Mescolate bene per far amalgamare la carne macinata alla cipolla

Carne macinata che cuoce con le cipolle

Piano piano le cipolle si consumano e si amalgamano con la carne macinata

Sugo alla genovese di cipolle in cottura

Proseguite la cottura per circa 2-3 ore, piano piano il sugo si consumerà

Sugo alla genovese di cipolle che si consuma

Quando il sugo inizia a consumarsi mescolate spesso in modo che non attacchi al tegame; aggiungete anche un po’ di vino bianco

Aggiunta vino bianco

Far evaporare il vino ed il sugo è pronto quando è diventato una specie di cremina omogena! Sentirete che profumino!!!

Sugo alla genovese di cipolle nel tegame

Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e saltatela in padella con il sugo di cipolle

Pasta saltata nel tegame con sugo cipolle

Impiattate e servite

Pasta con sugo alla genovese

Se servite questa pasta in dei tegamini di coccio… è la sua morte! 

Primo piano pasta con sugo alla genovese

Gustatela, se di gradimento, spolverizzata di parmigiano grattugiato!!

Particolare pasta con sugo alla genovese

Nella mia cucina:
Bicchiere Bormioli, piatti petali, vassoio bicolore 25 cm in terracotta acquistabili su Cis srl

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.4/5 (31 votes cast)
Ricetta Pasta con sugo alla genovese (di cipolle), 3.4 out of 5 based on 31 ratings
Ricetta scritta da il 14/09/2008
Tempo totale: 200 minuti
Persone: 4
Inserita nelle categorie
Tag: pasta con cipolle e carne, ragù con cipolle, ricetta napoletana, sugo alla genovese, sugo con le cipolle, sugo di carne con cipolle, sugo di carne e cipolle
Primo piano pasta con sugo alla genovese
Ed è stata letta: 81.679 volte.
Stampa Stampa Ricetta in pdf con fotoScarica la ricetta

14 Commenti

  1. aurora de gregorio 30 gennaio 2009
  2. Dany 31 gennaio 2009
  3. Miriam 18 febbraio 2010
  4. Stefania Campagnuolo 2 giugno 2010
  5. Dany - Ideericette 2 giugno 2010
  6. Cataldo 18 giugno 2010
  7. Dany - Ideericette 27 giugno 2010
  8. Maria Giuseppina Pierfelice 19 febbraio 2011
  9. Maria Rosaria Morrone 10 maggio 2011
  10. nonna Maria (funiculì) 30 aprile 2012
  11. Gino Romano 25 settembre 2012
  12. Michele 2 novembre 2012
  13. Anna 25 ottobre 2013
  14. Stefania 29 novembre 2013

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*