Agrodolce

Ricetta Pane fatto in casa

filoncini-pane-cotto-dallalto

filoncini-di-pane-cotto

Ecco il pane fatto in casa dalla mia mamma nel forno (purtroppo) tradizionale… con 1,5 kg di farina vengono tre bei filoncini di pane… buono, profumato, croccante… altro che macchina del pane!!!

Ingredienti (per circa 3 filoni):

- 1,5 kg di farina bianca
- 1 cubetto di lievito di birra sbriciolato
- 3 cucchiaini da caffè di sale
- 870 ml circa (4 bicchieri circa) di acqua tiepida

Preparazione:

Mettere la farina e tutti gli ingredienti (acqua esclusa) in una ciotola (distanziando sale e lievito tra di loro), sopra un tagliere di legno. Aggiungete l’acqua tiepida poco per volta

ingredienti-per-pane-e-acqua-tiepida

Iniziate ad impastare e aggiungete via via l’acqua tiepida (quanta se ne assorbe), continuando a lavorare il tutto, cercando di incorporare il sale alla fine

lavorazione-impasto-per-pane

A questo punto trasferire l’impasto sul tagliere continuando a lavorarlo

lavorazione-impasto-pane-sul-tagliere

Continuare a impastare, tagliando ogni tanto l’impasto con un coltello

impasto-tagliato-con-il-coltello

Lavorare ancora l’impasto per circa 15 minuti fino a che, tagliando l’impasto, non sono ben visibili i buchi della “lavorazione”

buchi-lavorazione-visibili

A questo punto la pasta è pronta per la lievitazione…. formate una palla, e mettetela a riposare, coperta, per circa 30 minuti in una ciotola e lontana dalle correnti d’aria (es. nel forno spento)

palla-da-lievitare

Tascorso questo tempo, ecco la vostra palla lievitata

palla-lievitata

Reimpastare velocemente e dividere l’impasto in 3 parti uguali

impasto-diviso-in-tre-parti

Lavorate ogni parte di impasto in modo da formare delle specie di baguette/filoncini allungati della stessa lunghezza della teglia

filoncini-di-pane-da-far-lievitare

Mettere i filoncini in una teglia da forno con un po’ di farina, stando attenti a distanziarli tra di loro (visto che aumenteranno di dimensioni lievitando).

filoncini-nella-teglia

Tagliateli secondo la forma preferita… noi abbiamo fatto tre filoncini diversi… uno praticando dei tagli paralleli e obliqui, uno creando dei buchi con il semplice utilizzo di un dito e l’ultimo creando dei tagli a zig-zag con l’uso di un coltellino affilato

forme-di-pane-diverse

Mettere a lievitare per circa 1ora (d’inverno anche 1 ora e 1/2) coprendo con un panno di lana (che possa quindi favorire la crescita).

filoncini-lievitati

Trascorso questo tempo mettere in forno e far cuocere per circa 30 minuti a 160°-180° (forno statico) sul ripiano centrale del forno.. ed ecco qua il nostro pane caldo fumante e profumato!

primo-piano-filoncini-pane-cotto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.2/5 (143 votes cast)
Ricetta Pane fatto in casa, 3.2 out of 5 based on 143 ratings
Ricetta scritta da il 03/06/2009
Inserita nelle categorie
Tag: foto preparazione pane, pane fatto in casa, pane nel forno tradizionale, preparazione filoncini di pane, preparazione filoni di pane, ricetta con foto, ricetta impasto per pane, ricetta pane con foto, ricette con foto
filoncini-pane-cotto-dallalto
Ed è stata letta: 417.084 volte.
Stampa Stampa Ricetta in pdf con fotoScarica la ricetta

82 Risposte per Ricetta Pane fatto in casa

  1. Giiancarla De Santis 2 aprile 2010 @ 16:06

    Ogni anno a Pasqua faccio il pane in casa con l’uovo. Preparo tanti pani, grandi e piccoli, con su uno o più uova, tanti quanti sono i componenti della famiglia a cui li regalerò. Una volta cotti li metto in un cesto con rametti di ulivo e li porto in chiesa per la benedizione. Poi li impacchetto e li regalo ad amici per la S.Pasqua.
    Quest’anno ho voluto cambiare ricetta. Ho utilizzato la tua. Domenica assaggerò il pane e ti farò sapere. Grazie e Buona Pasqua.
    Giancarla

  2. Sara (ipa) 28 luglio 2010 @ 23:25

    :lol: Grande Dany,
    sei mitica e il tuo sito è bellissimo!
    Un bacio

  3. Dany – Ideericette 29 luglio 2010 @ 08:56

    @ Sara:
    Nooooooooooooooooooo… non ci credo! :mrgreen: Sono quasi commossa dalla tua visita e dal tuo commento… :oops:
    Ma molto contenta… :razz:
    Grazie del supporto e… buone vacanze!

  4. Mara 2 settembre 2010 @ 11:32

    Fantastico!lLa tua ricetta funziona alla perfezione, ho giá fatto il pane due volte ed é venuto buonissimo! GRAZIE a te e alla tua mamma.

  5. Arianna 5 settembre 2010 @ 20:00

    …è la prima volta… che emozione! GRAZIE!!!!

  6. Dany – Ideericette 6 settembre 2010 @ 09:07

    @ Mara: mi fa molto piacere!!!
    @ Arianna: di niente! Lo so, è una bella emozione veder lievitare e poi sfornare i filoncini di pane!

  7. Renzo1934 6 settembre 2010 @ 22:33

    Salve ! vediamo se hai qualcosa su la macchina del pane, finita o quasi l’estate vorrei riprendere a fare il pane con la mia Panasonic ed ho pensato: magari scrocco una ricettina facile, ne hai?
    Ho già provato con il bianco ed il semintegrale. Sai con la macchina e le dosi giuste si risparmia tempo… forse domani piove ed allora provo la tua, sarà senz’altro meglio… sicuramente più “croccante “

  8. Dany – Ideericette 9 settembre 2010 @ 20:58

    @ Renzo: Ciao, purtroppo sulla macchina del pane ho pubblicato solo un articolo e nessuna ricetta. Ne avevo una fotografata del pane ai mirtilli rossi con la farina dell’IKEA accompagnato dal salamino di renna (sempre Ikea)… ma poi le foto non mi piacevano gran che e ce l’ho sempre nel computer, inutilizzate…
    D’estate usiamo anche noi la MdP visto che accendere il forno è impensabile, d’inverno invece no… perchè il pane a filone fatto a mano è decisamente meglio di quello a cassetta!
    Comunque in genere seguo il manuale di istruzioni della macchina con piccole variazioni, si vede che non mi ispira particolare creatività!!!
    Comunque ti consiglio magari il pane alle noci, con i semi di sesamo, di girasole, di papavero, con i pistacchi, ecc. ecc.
    Hai sperimentato il pane fatto in casa con le tue manine? Spero di sì… in genere è fonte di grandi soddisfazioni…
    Un abbraccio…

  9. Annamaria 9 ottobre 2010 @ 22:53

    Complimenti, il pane fatto in casa è più buono ma per favore mi dici che farina usi? faccio anche io il pane però non mi viene come questo. Io uso la farina 0 e di grano duro. Grazie!!

  10. Dany – Ideericette 10 ottobre 2010 @ 17:10

    @ Annamaria: mia mamma usa la “00″… meglio sarebbe quella macinata a pietra… a trovarla però!!!

  11. Renzo1934 10 ottobre 2010 @ 20:30

    (farina) – se posso permettermi… tralasciando le considerazioni ufficiali che gli specialisti fanno, ricordo di avere letto che onde evitare errori, in linea di massima la scelta deve cadere su tipo con maggiore quantità di PROTEINE che determinano la “FORZA” della farina (anche la manitoba). Chiedo scusa e se ho sbagliato accetto ….rimproveri! :oops:
    CIAO

  12. Maria 12 ottobre 2010 @ 14:55

    Io lo faccio spesso in casa soprattutto d’inverno.
    Uso un misto di farina: 00 – semola rimacinata e la manitoba e viene buonissimo. Impasto a mano e gli faccio fare doppia lievitazione cioè prima tutto l’impasto insieme e una volta lievitato lo impasto di nuovo facendo i panetti che rilievitano. Forno a 180/200 per circa un’ora.

  13. Bry 15 ottobre 2010 @ 23:00

    Dany complimenti per il sito che ho (purtroppo) scoperto solo da pochi giorni! Ho provato 3 delle tue ricette e sono tutte perfette e ottime!
    Domani proverò il pane, ma speravo di trovare qui una bella ricettina dei Taralli al vino e olio di oliva, perché non mi vengono mai bene. Con tutte le ricette che ho preso finora sul web.
    Hai qualche dritta approposito?

  14. Dany – Ideericette 16 ottobre 2010 @ 18:17

    @ Renzo: Sì, gli impasti fatti con la manitoba sono più elastici e più forti. E’ una farina adatta per la lavorazione di pane particolare (baguette francese, panettone e pandoro), ecc ecc. Noi spesso usiamo un misto di farina OO, farina integrale e appunto farina macinata a pietra… e senza manitoba il pane ci viene comunque bene! La farina manitoba la uso invece per i pangoccioli!!! Comunque ciascuno sperimenta e poi usa la farina che preferisce!
    @ Maria: mi sembra che, al di là delle farina utilizzate (che possono anche variare) e una piccola differenza nei tempi di cottura, il procedimento mi sembra lo stesso di quello che ho proposto io nelle foto passo passo!!!
    @ Bry: grazie per i complimenti… i taralli io non li ho mai fatti (il sito ha appena 2 anni!)… ma sento mia nonna e le zie se hanno una ricetta “affidabile” e sperimentata!!

  15. Michela 1 novembre 2010 @ 18:17

    Buonasera, volevo solo dirti che la ricetta è favolosa e che ogni sabato faccio il pane con risultati ottimi… finisce subito!!!
    Io ho modificato un po’ la ricetta metto 1 kg. di farina bianca e il restante di monitoba.
    Ottimo davvero specie ancora tiepido con una buona fetta di prosciutto di San Daniele del Friuli, la mia terra.
    Grazie!

  16. Dany – Ideericette 4 novembre 2010 @ 02:44

    @ Michela: ne sono felice! Grazie del commento e di aver condiviso con noi le modifiche apportate! Buon proseguimento e alla prossima!!!

  17. Ambra 24 novembre 2010 @ 12:03

    Ho appena messo al calduccio i paninetti appena impastati: ne sono venuti 4 con semi misti, 3 con i semi di papavero, un filoncino con il rosmarino ed uno bianco… Speriamo che stasera ho gente a cena!!! :roll: :roll: :roll:

  18. Ambra 24 novembre 2010 @ 15:37

    Pane sfornato!!! è PERFETTO!!!
    Unico appunto: Io l’ho cotto per un’ora circa a 130°, poi ho messo il forno al massimo per una decina di minuti per dorarlo un po’.
    Grazie mille per questa ricetta, adesso saprò cosa preparare quando è brutto tempo!!! ;-)
    Ps: Per la farina ho usato tutta quella che avevo in casa: 00, per pizza, per dolci… il risultato è ottimo!

  19. Ilaria 28 novembre 2010 @ 13:02

    Ciao!!
    grazie a te e alla tua mamma per la ricetta! E poi le foto sono UTILISSIME! (soprattutto per quelle un pò tonte e inesperte come me :roll: )

    Avrei una curiosità: se volessi fare del pane con le olive o con le noci, devo semplicemente aggiungerle nell’impasto (ovviamente non intere ma tagliate a pezzatti….) oppure ci sono delle modifiche da fare???

    E invece il “pane all’olio”?? E il “pane al latte”??

    Scusa se ho fatto troppe domande… sono una novella sposina e sai com’è….. vorrei fare bella figura con mio marito :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Intanto grazie mileeeeeee!!

    Ciao ciao!!

  20. Dany – Ideericette 29 novembre 2010 @ 02:17

    @ Ambra: sì, in effetti le mie indicazioni di cottura non erano affidabilissime a causa di un forno vecchio (statico) ma potente… da appena 15 giorni ho il forno nuovo quindi appena rifaccio il pane, aggiorno la ricetta con tempi e modalità di cottura!!!
    @ Ilaria: di niente e.. mi fa piacere che il sito ti sia utile!!! E comunque… quando si inizia a cucinare è sempre più difficile, poi si prende il via!!!
    Per il pane olive e noci stessa ricetta come hai detto tu (olive e noci a pezzetti) ma aggiungi un po’ di olio per far venire un’impasto più soffice…
    Sul sito c’è anche l’impasto per i panini all’olio a questa pagina, per il pane al latte invece la ricetta è un po’ diversa perchè in genere si mettono anche burro e zucchero oltre al latte… vedo di mettere presto la ricetta!!!

  21. Elena 22 dicembre 2010 @ 20:08

    Avrei bisogno un chiarimento sulla quantità di acqua… mi dai un peso preciso?
    Se usassi la manitoba cambia la quantità di acqua?
    Inoltre vedo che non metti olio, confermi?
    Grazieee

  22. Dany – Ideericette 31 dicembre 2010 @ 01:11

    @ Elena: è difficile dare indicazioni più precise visto che non l’abbiamo mai pesata.. comunque tra i 250 e i 350 gr di acqua circa ogni 500 gr di fatina!
    Inoltre, poichè la farina manitoba è una farina forte e ha un potere di assorbimento dell’acqua elevato, a parità di farina, assorbirà una maggiore quantità di acqua dando luogo ad un impasto più resistente!!!
    Confermo, niente olio per il pane classico… si mette olio solo nei panini all’olio!

  23. Anna 4 gennaio 2011 @ 13:46

    Mia figlia vuole fare tutti i giorni qualche cosa con la farina, ma di biscotti ne abbiamo tanti, quindi una nuova idea.
    Io, in casa ho solo farina OO fa lo stesso?
    Grazie.
    Oggi pomeriggio io e mia figlia di solo 4 anni proveremo a fare il pane vi farò sapere.

  24. Dany – Ideericette 5 gennaio 2011 @ 01:40

    @ Anna: hai una bambina molto sveglia, complimenti!!!!
    Allora, non mi è mai successo di non fare il pane perchè non avevo la farina “giusta” oppure che mi sia venuto male per la farina utilizzata… tieni però conto che che il pane necessita di una farina medio forte (valore W, mai riportato nella farine, o quasi) e che ciò ha pochissimo a che vedere con il fatto che sia 0 o 00… la farina 00 è più raffinata e più bianca della 0 e contiene una quantità leggermente e minimamente più bassa di glutine ed amido rispetto a quella 0….. ti consiglio quindi di utilizzare la farina che hai (sia O che OO) mescolandola, se ce l’hai con una parte di farina manitoba che è appunto una farina forte!!!
    Facci poi sapere com’è andata e.. ancora complimenti alla tua bimba!

  25. Antonella 21 febbraio 2011 @ 15:52

    :lol: Questa ricetta è davvero ottima, io lo faccio ogni giorno.

  26. Cristina 27 febbraio 2011 @ 09:06

    Aiutooooo !!! impiasto, impasto… ma nemmeno dopo 20 minuti e aggiunta di altra farina mi viene la palla…

  27. Cristina 27 febbraio 2011 @ 13:49

    Per favore mi date qualche consiglio? Invece di fare i filoni, ho fatto delle pagnotte… ma sono venute troppo “croccanti” (tendente al troppo duro)… premetto che, avendo praticamente finito la farina 00 e non avendo altro in casa, dato che non riuscivo a fare la palla, ho usato un po’ di farina di riso… e olio di oliva sulle mani per cercare di non farmi attaccare in modo assurdo l’impasto (e quindi dare una forma alle future pagnotte…). Cottura: 180° in forno ventilato, per 50 minuti… che danno ho fatto? :roll:
    Come posso migliorare la prossima volta ? grazieeee :grin:

  28. Adele 9 marzo 2011 @ 09:50

    Ho provato anch’io a fare il pane nel forno ed è venuto buonissimo.
    Grazie ai vostri consigli ho sfornato un pane eccezionale!!!

  29. Sabrina 10 marzo 2011 @ 16:39

    Oggi ho letto la tua ricetta e mi sono cimentata: il pane è davvero buonissimo! Mi sa tanto che venderò la mia macchina per il pane e da oggi in poi lo farò sempre così, anche perchè, oltre ad essere buono, è anche bello :razz:
    Vorrei chiederti un consiglio: visto che in casa siamo solo in due, posso congelare la pasta dopo la prima lievitazione :?: Così per la volta successiva dovrei solo formare il filoncino e fare la seconda lievitazione…
    Comunque, grazie ancora :razz:
    Sabrina

  30. Dany – Ideericette 17 aprile 2011 @ 01:35

    @ Cristina: non so, forse avevi aggiunto subito tutta l’acqua… va aggiunta piano piano, valutando quanta se ne assorbe (dipende anche se la farina è debole, media o forte!)! La farina di riso essendo priva di glutine è comunque mancante di quel “collante” che tiene insieme l’impasto e lo rende elastico… dipende poi da quanta ne hai usata rispetto alla farina 00!!!
    In genere l’impasto si stacca facilmente dalle mani dopo che lo hai lavorato…
    Per la cottura… forse lo hai semplicemente cotto troppo (20-30 minuti a 180°) e poi non usare il ventilato ma il forno statico e ventilato solo alla fine!
    @ Sabrina: certo che puoi congelare la pasta dopo la prima lievitazione! Mi raccomando: falla scongelare a temperatura ambiente!!!

  31. Lucia 28 luglio 2011 @ 20:26

    Ciao carissime,
    Oggi ho deciso di fare il pane in casa e navigando ho trovato questa ricetta. L’ho provata: una delizia! Semplice e buono, come una volta. Qualche piccola variante però: dal momento che ho l’artrite, ho iniziato a fare amalgamare il tutto con le semplici lame impastatrici dello sbattitore elettrico (mai usate in vita mia), per poi continuare con le mani. Il composto si è amalgamato così bene che è rimasto umido con quelle dosi di farina e acqua, quindi ho aggiunto farina, ma senza paura, dal momento che la pizza invece la impasto da secoli e ho un pochino di esperienza. Il risultato è stato un maggiore quantitativo di pasta, che divisa per tre filoni ha poi composto una teglia intera di pasta, con la seconda lievitazione, quindi i filoni erano più delle ciabatte, sia cotte che crude, e le ho poi dovute staccare con le mani!! Comunque è venuto molto buono, grazie della ricetta!

  32. Dany – Ideericette 31 luglio 2011 @ 10:26

    @ Lucia: sono contenta che ti sia venuto bene e grazie per le info sulle varianti!!! Per il resto… vedrai che dal secondo tentativo andrai spedita con le dosi rispetto alla tua teglia!!! Un abbraccio, grazie a te della visita e del commento!!!

  33. Ilenia 2 agosto 2011 @ 12:35

    Il pane è davvero ottimo… non credevo ci volesse così poco!
    Volevo chiederti però qual è la temperatura per cuocerlo nel forno a legna, è sempre la stessa?
    Grazie mille

  34. Isacris 1 settembre 2011 @ 16:47

    Grazie della ricetta!!! Il pane è venuto benissimo, ho fatto come te, anche i disegni ho copiato e sono venuti benissimi e buonissimi! Domani farò ancora e porterò alla mia mamma.

  35. Adry 25 ottobre 2011 @ 15:00

    ciao Dany!
    Non ho mai fatto il pane in casa, e in genere non sono un gran che in cucina :sad: ma dove mi trovo in questo momento di pane buono non se ne vede neanche l’ombra… e allora… credo proprio che mi impegnerò… non mi sembra difficile ;-) quando descrivi la ricetta dici di trasferire l’impasto sul tagliere e continuare a lavorarlo… è così importante? non si può continuare nella ciotola? grazie grazie :smile:

  36. Dany – Ideericette 27 ottobre 2011 @ 22:03

    @Ilenia: nel forno a legna lo cuoce la mia nonna e lei va a occhio… comunque in genere lo rien in forno per un’oretta! Noi a casa abbiamo solo il forno elettrico!!! E oltretutto quello nuovo di ora rende meno di quello di prima e usiamo temperature più elevate!
    @ Isacris: io e mia mamma siamo contente di aver contribuito alla riuscita del tuo pane fatto in casa!
    @ Adry: metterlo sul tagliere è importante perchè lo lavori meglio con le mani e perchè devi anche aggiungere la farina sotto via via che lo lavori…. se non hai un tagliere grande fallo su un tavolo pulito! :-)

  37. Claudia 29 novembre 2011 @ 17:22

    Ciao ragazzi, questa ricetta è favolosa!!!
    L’unica cosa è che faceva fatica a dorarsi.
    E’ una vera bonta’…. dopo 2 gg. ancora è morbido, come appena sfornato!!!

  38. Francesca 1 dicembre 2011 @ 18:47

    Ciao ho appena finito di impastare e formare le baguette… non vedo l’ora di infornarle… è la mia prima volta… incrocio le dita… se esce bene lo faro’ tutte le domeniche… intanto grazie Dany.

  39. Francesca 1 dicembre 2011 @ 21:23

    Buonissimo… piace anche a marito e figlio, pero’ la prossima volta il forno lo alzo un po’ 160° x 30 minuti.
    Grazieeee

  40. Roberto 9 dicembre 2011 @ 01:15

    :smile: ;-) Ciao Dany, grazie per la tua ricetta del pane;
    Ho provato ed è venuto buonissimo. Domani farò un esperimento facendo 3 filoni diversi: uno con le olive, uno con le noci e uno al rosmarino! Speriamo bene :mrgreen: A presto.

  41. Federico 10 dicembre 2011 @ 11:24

    Ho appena provato a farlo ed è venuto buonissimo! Dopo due giorni era ancora croccante come appena sfornato. L’unico piccolo problema è che aveva un leggero sapore di lievito di birra… :?:

  42. Roby 2 gennaio 2012 @ 14:51

    Ciao a tutti, oggi preparo il pane secondo la ricetta sopra riportata. Farina macinata a mano e forno della stufa a legna.
    Speriamo bene! :smile:
    Grazie! Buon anno!

  43. Ely e Ale 5 gennaio 2012 @ 16:39

    è un pò troppo lunga ma spero che venga bene… buona epifania a tutti!! :razz: :!: :!:

  44. Massimo 21 gennaio 2012 @ 18:54

    Ma… il lievito quando lo metti ?

  45. Dany – Ideericette 22 gennaio 2012 @ 14:41

    @ Claudia, Francesca: ho corretto la ricetta aumentando la temperatura in modo da adeguarla al forno (il vecchio forno paleolitico, senza funzione ventilata, a 130° rendeva molto di più, con quello nuovo lo cuociamo a 160°-180°!).
    @ Roberto, Roby: ma quante belle varianti!
    @ Federico: prova a diminuire la quantità del lievito (soprattutto d’estate!) e fallo lievitare un po’ di più… altrimenti se lo fai spesso puoi organizzarti con la pasta madre che però devi rinfrescare ogni 3-5 giorni!
    @ Ely e Ale: spero sia venuto bene!!!
    @ Massimo: quando all’inizio della ricetta dico di mettere TUTTI gli ingredienti nella ciotola, ad esclusione dell’acqua… intendo appunto farina, LIEVITO e sale…

  46. Francesca 28 gennaio 2012 @ 20:22

    Ciao!! ;-) ;-) grazie della ricetta ho provato subito e sono 3 sabati che faccio il pane in casa… con la farina integrale che preferisco! e devo dire che è davvero ottimo e si mantiene per giorni e giorni altro che quello del panettiere!!
    Grazie mille della ricetta!! :lol: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  47. Francesco 29 gennaio 2012 @ 10:37

    :lol: gGazie per la ricetta del pane…. ottimo risultato… se lo mischiassi con la semola?
    In quali quantità?
    Grazie per i consigli.

  48. Nicole 12 febbraio 2012 @ 16:32

    Buonissimo!!!
    Grazie della splendida ricetta!!!

  49. Anna Maria 16 febbraio 2012 @ 13:40

    io stamattina, prima di leggere la tua ricetta, ho impastato con il lievito madre fatto con farina 00 della farina di semola “de cecco” per pasta e pane non so cosa ne verrà fuori, speriamo bene. Se già sai che ho fatto una sciocchezza me lo fai sapere al più presto?
    Ti ringrazio ciao
    Anna Maria

  50. Rosamaria 24 febbraio 2012 @ 17:11

    Ciao!
    Non avevo mai fatto il pane e gira che ti rigira sono capitata qui dove ho letto questa ricetta, che mi sembrava di una semplicità massima. Stamattina dunque mi sono messa all’opera… non credevo ai miei occhi… avevo sfornato dell’ottimo pane fatto da me!!! :grin:
    Complimenti, la ricetta è ottima e i risultati eccellenti… ho dovuto solo farlo cuocere molto di più del tempo previsto dato che ho un forno a gas, di quelli antiquati! :shock:
    L’ho infornato a 160°ma penso che la prossima volta lo infornerò a 180° ;-)
    Anche io ho apportato una piccola modifica con la farina, 1kg di farina “00″+500g di manitoba… eccellente che dire!!!!
    Grazieee :razz:

  51. Leonardo 5 marzo 2012 @ 00:58

    Complimenti per la ricetta e il sito, seguendo i tuoi consigli ho fatto delle pagnotte profumate e buonissime!!!
    2 domande a proposito:
    - e’ vero che l’aggiunta di una piccola quantità di zucchero nell’impasto dona una certa doratura agli sfilatini?
    - in alternativa quanti minuti di ventilato posso dare al forno elettrico in cottura finale per dare lo stesso effetto doratura?

    Ancora complimenti e ad maiora!!

  52. Sorio 13 marzo 2012 @ 14:45

    Ho seguito un sacco di vs ricette :lol: e navigando su un altro sito ho trovato la pubblicità di una pietra da forno in argilla pura, l’ho acquistata e da quel giorno tutto viene cucinato in maniera più naturale. :smile: :smile: :smile: Peccato non averla trovata prima. il sito è http://www.pietradaforno.com.
    Provare per credere.

  53. Anna Saracino 17 marzo 2012 @ 12:02

    La ricetta del pane è fantastica e il pane è buono.

  54. Sorio 22 marzo 2012 @ 11:38

    Dopo l’acquisto della mia pietra da forno, uno dei titolari del sito mi ha detto di cucinare il pane mettendo sulla piastra la carta da forno che è porosa, ma sul fono del forno mettere un pentolino con un pò di acqua. Pietra refrattaria pepita più pentolino dell’acqua uguale a RISULTATO ECCELLENTE :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :lol: :lol: :lol:

  55. Aldo 28 aprile 2012 @ 18:48

    Ho fatto dei panini nel mio fornelletto elettrico e sono senza parole, buonissimi, grazie per la tua ricetta fantastica. ;-)

  56. Giuseppe 6 maggio 2012 @ 18:58

    Carissima, per caso sono finito su questo sito :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: e, mi duole scriverlo, sto citando ai danni a te ed a tua madre: quando ho visto quei bellissimi pezzi di pane di cui potevo solo :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: immaginare il sapore e il profumo mi sono tuffato nel monitor rompendolo!!!
    L’avvocato che ho incaricato verrà pagato con il pane, a quanto pare eccellente, preparato con la ricetta di tua madre (se lo preparasse tua madre il top del top). :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:
    Grazie di cuore finalmente ho trovato la ricetta e la procedura che cercavo!!!

  57. MaxP 9 maggio 2012 @ 17:19

    IL pane si fa con la farina di grano duro! La farina bianca è troppo raffinata.

  58. Giuseppe 9 maggio 2012 @ 19:43

    Buongiorno. Ho stampato la Vs/ ricetta, ho preparato e miscelato tutti gli ingredienti con l’impastatore elettrico. Ad un certo punto mi sono accorto che di farina avevo solo 800 gr (contro i 500 gr della ricetta) e non la busta intera come avevo previsto. Per salvare il salvabile ho aggiunto altri 200 gr di farina (da mia moglie – dopo la cottura – ho scoperto che era farina manitoba per dolci!!!). Ho impastato e fatto lievitare; avendo due figli ho dimenticato l’impasto per cui ha lievitato oltre tre ore. Ho fatto una pagnotta e l’ho lasciata “riposare” per un’altra oretta ed ho infornato bagnando periodicamente la parte superiore della pagnotta. A fine cottura è “venuto” un pane mordibo, bianco e tenero ma un pò insipito. Vi ringrazio infintamente perchè grazie a Voi, finalmente, ho potuto mangiare il pane che si preparava una volta.

  59. Francy 20 maggio 2012 @ 19:54

    Grazie per questa fantastica ricetta, semplice e buonissima.
    Ho provato oggi a farlo ed buonissimo.
    Ho usato il forno statico, ma a fine cottura l’esterno era troppo chiaro e ho lasciato 10 minuti con forno ventilato, non sono certa di aver fatto bene, ma del resto come si fa per far venire la crosta più scura?

  60. Pina Vitale 20 luglio 2012 @ 18:03

    :razz: grazie il pane mi è venuto veramente buono.

  61. Federica 16 agosto 2012 @ 16:31

    ;-) Corro a prepararlo!! :lol:

  62. Sissi 1 settembre 2012 @ 15:40

    Salve voorei un consiglio, io ne vorrei fare solo uno di filoncino perchè e la prima volta che provo a fare il pane, per le dosi come mi regolo?

  63. Annalisa 4 settembre 2012 @ 11:34

    Salve, mi sto facendo invogliare dal tuo pane fatto in casa e le vorrei chiedere un consiglio. Si puo’ impastare questa ricetta la planetaria o solo a mano?

  64. Dany – Ideericette 6 settembre 2012 @ 09:49

    Grazie a tutti per i commenti, siete tantissimi! Francesco… mescola tranquillamente della semola di grano duro alla farina (io farei in proporzioni uguali).. ma puoi fare anche un pane di sola semola di grano duro!
    @ Annamaria: se hai anche il lievito madre… il pane ti sarà venuto sicuramente benissimo!!
    @ Leonardo: sì, dice che lo zucchero faccia venire la crosta dorata ma non ho competenze chimiche per confermare o meno la cosa. Noi cmq non lo mettiamo… solo perchè mia madre mi ha abituato a farlo così!
    Per il forno ventilato, noi lo mettiamo per gli ultimi 10 minuti perchè non ci piace troppo biscottato!!
    @ Sorio: anche io ho Pepita, la pietra da forno… strepitosa
    @ Giuseppe: ahahahahaah… grazie per il divertentissimo commento… e torna a trovarmi e commentare!
    @ Francy: per far venire la crosta più dura puoi dare un po’ di grill sopra a fine cottura.
    @ Sissi: per fare un filoncino dividi le dosi per tre! Per il lievito… in estate ne basta veramente poco (altrimenti poi il pane puzza di lievito), in inverno devi aumentare un po’ la dose per favorire la lievitazione!
    @ Annalisa: non ho la planetaria ma l’impasto può tranquillamente essere preparato lì… provi e ci fai sapere?

  65. Gianni Fois 27 settembre 2012 @ 22:58

    Oggi per la prima volta ho provato a fare il pane in casa seguendo la tua ricetta e devo dire che è stato un successone :razz:
    Grazie davvero ;-)

  66. Fully75 23 ottobre 2012 @ 13:23

    fatto stamattina… mmm buonissimo. Morbido, una vera belllezza. Ricetta semplice e Sorprendente, piaciuto tantissimo a mio marito, non vedo l’ora di farlo assaggiare alle mie ragazze.
    Grazie per la ricetta.

  67. Regina 24 ottobre 2012 @ 19:58

    Io provo adesso a farlo, è la prima volta che lo faccio chissà che combinerò :???:
    Vi aggiornerò. :razz:

  68. Francesca 26 ottobre 2012 @ 11:06

    Ciao Dany ho fatto… ho già provato a fare questo pane… e sinceramente sono stata molto brava a farlo anche se non ci speravo molto! Volevo chiederti una cosa… se io vorrei mettere 1 kg di farina anziché 1/5… cambia qualcosa?

  69. Adina 27 ottobre 2012 @ 10:56

    La ricetta non è buona è buonissima scrivine altre. ;-) ;-)

  70. Marco 28 dicembre 2012 @ 16:03

    Io faccio il pane condito. Si procede a realizzare il pane in pasta si lascia lievitare una volta, si tronca in porzioni di circa 1kg e si rimpasta con una conca di cubetti di mortadella, salame prosciutto, becon, formaggi vari, il difficile e rimpastarlo facendo attenzione ad inserire all’interno dell’impatto tutti i cubetti di salumeria che affiorano, riformarlo e farlo rilivitare per 45 minuti in luogo caldo. Io ho il forno a legna che precedentemente ho portato a temperatura. Inforno la pagnotta e la tengo per un’ora circa il risutato è eccezionale. Variante con una conca fatta da cipolle, pomodori secchi, olive nere denocciolate, capperi seguendo il procedimento di sopra…
    Buon appetito
    Marco da Palermo

  71. Alessia 19 gennaio 2013 @ 16:36

    CIAO… per la quantità di farina ho utilizzato 1 kg di farina 00 e 1/2 kg di semola rimacinata di grano duro!
    Ho dovuto aggiungere un’altro mezzo bicchiere d’acqua quindi 4 e mezzo (usando i bicchieri di plastica colorata IKEA).
    Ho fatto due filoni grandi, 3 panini grandi con cubetti di cotto e 2 rotoli con cotto e sottiletta.
    Per la cottura appena finisco vi dico! Io ho un forno a gas ventilato al qual non si può togliere la funzione “ventilata” :)
    A dopo!

  72. Alessia 19 gennaio 2013 @ 17:56

    Allora se può servire a qualcuno… io ho il forno wega wite a gas ventilato (forno del Mercatone 1) ho cotto il pane più o meno al centro come altezza (ho messo 2 teglie 1 pane/1 panini)
    Ho cotto così 35 minuti a 160°… poi spennellata di uovo sopra (solo il giallo) e quasi 5 minuti con il grill (con forno spento… al mio o accendi il forno o accendi il grill) tenendo comunque il pane a un gradino più sù del centro!
    Ha preso un colore meraviglioso… bronzato e lucido!
    Veramente fantastico!!!! Ricetta meravigliosa… e i rotoli con sottiletta e prosciutto?????? Che ve lo dico a fa’….. SLURPOSISSIMI!!!!!
    Grazie cara!!!! Questa ricetta è facile e veloce nell’esecuzione!!! Ti sono Grata!!!!

  73. Roberto 24 gennaio 2013 @ 13:58

    Ciao
    era la prima volta è venuto favoloso, con il grill l’ho colorato sopra quanto basta (1 minuto), grazie a te e alla tua mamma, queste ricette non devono mai tramontare.

  74. Tiziana 22 marzo 2013 @ 17:53

    Ho provato la ricetta ieri con la mia bimba di 4 anni, è buonissimo, ma l’esterno è un pò troppo duro. Facciamo fatica a tagliarlo. Puoi darmi qualche dritta per evitare questo inconveniente la prossima volta. Sappi che sono brava nel fare i dolci, ma è la prima volta che mi cimento nel fare pane in casa.
    Grazie mille

  75. Marianna 5 aprile 2013 @ 10:21

    Grande pane, l’ho fatto ieri è spettacolare e buonissimo!!!
    Grazie per la ricetta!

  76. Rossella la Sicula 2 giugno 2013 @ 16:38

    Lo devo assolutamente fare anch’io :) complimenti!

  77. Cucina siciliana 5 giugno 2013 @ 18:25

    Complimenti sembra buono. Brava

  78. Stella 6 giugno 2013 @ 16:03

    Brava. Interessante la tua ricetta. Anch’io ho un sito di cucina; mi piacerebbe se venissi a visitarlo.

  79. Maurizio 6 settembre 2013 @ 01:22

    Salve vorrei provare a fare questa fantastica ricetta ma ho delle perplessità. Innanzitutto vorrei sapere se per un cubetto di lievito intende il classico ossia da 25g. Poi per la farina noi utilizziamo sempre la 00 dei mulini ad acqua di santa Susanna (Rieti), e mi ricordo che mia nonna usava sempre questa doppio zero. Dunque è possibile usarne solo un tipo!? Poi lei pubblicò un’altra ricetta del pane che variava solo nel fatto che erano due ore di levitazione e che la copertura dell’impasto doveva essere,con tela e sopra la lana. Grazie on anticipo per i chiarimenti.
    PS: ha per caso la ricetta delle ciambelle all’anice salate, non so se si usano da lei! Grazie

  80. Maurizio 6 settembre 2013 @ 01:28

    Altra cosa: no, conviene sciogliere il lievito nell’acqua, es due bicchieri, poi versare Man mano!? Io ricordo che nonna lo scioglieva in acqua tiepida in una terrina e poi continuava come descrive lei… Grazie!!!

  81. Sara 28 ottobre 2013 @ 11:17

    Ciao, a me piacciono molto tutti i prodotti da forno e in particolare pizza e pane. Avevo già provato a farlo tempo fa con ottimi risultati. Ora purtroppo ho scoperto di essere intollerante al frumento e quindi alla farina classica. Le alternative sono la farina di kamut, di farro, di riso… sai dirmi se il pane viene bene anche con queste altre farine e se le dosi, metodi di lavorazione e cottura sono diversi??
    Grazie

  82. Sofia 19 febbraio 2014 @ 13:10

    Stamattina per caso mi sono imbattuta qui e ho provato subito questa ricetta…. amo cucinare ma il pane non so il perchè non l’ho mai fatto… bè da oggi lo farò sempre!!! E’ venuto BUONISSIMOOOOOOOOO!!!!! Grazie mille e complimenti a te e alla tua mamma

Lascia un commento

*

Torna su