Questo sito contribuisce
alla audience di

Ricetta Lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli

Particolare fetta lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli
Fetta lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli

Le lasagne con il cavolo nero fanno parte della tradizione gastronomica Toscana, regione di cui il cavolo nero è originario.  Il cavolo nero, come ho sempre sentito dire dal mio babbo (o papà, per i non toscani) sin da piccola, è buono dopo la prima gelata e le foglie, dal colore cupo e scuro, devono essere carnose, consistenti e croccanti.

Questa volta, rispetto alla ricetta tradizionale, ho voluto aggiungere 2 eddos (di cui vi avevo già parlato qui, qui e qui) e del buon formaggio grattugiato, il Castelmagno di Alpeggio Occelli, un formaggio friabile e molto saporito che ricorda le erbe aromatiche di montagna e che, sulle lasagne, forma una crosticina croccantissima!

Ingredienti per circa 4 persone:
– 1 mazzo di cavolo nero
– 250 gr di pasta all’uovo formato lasagne
– 2 eddos (o taro)
Castelmagno di Alpeggio Occelli
– un pezzetto di burro (io burro Occelli)
– sale
– besciamella

Per la besciamella:
– 1/2 lt di latte
– 50 gr. di farina
– 50 gr. di burro
– noce moscata
– sale

Preparazione:

Prendete il cavolo nero

Cavolo nero

Eliminare le coste del cavolo nero: non usate il coltello ma… con una mano tenere la parte della costola e con l’altra  tirare la parte morbida e carnosa della foglia dalla parte opposta. Vi rimarrà in una mano la costola, e nell’altra le due parti verdi di foglia che erano attaccate alla costola

Cavolo nero senza coste

 Tagliatelo a pezzetti e lavatelo bene

Cavolo nero tagliato a pezzetti

Prendete gli eddos (che sono una specie di patata tropicale)

Eddos o taro

Sbucciateli e metteteli a bagno con il cavolo nero

Cavolo nero ed eddos a bagno

Prendete le lasagne

Lasagne

Cuocetele circa 3 minuti in acqua bollente salata cui avrete aggiunto un filo di olio (io preferisco cuocerle piuttosto che metterle a crudo)

Lasagne sbollentate

Scolatele e passatele sotto acqua fredda corrente

Lasagne passate sotto acqua fredda corrente

Mettete quindi le lasagne su un panno pulito e distanziate tra loro per non farle attaccare

Lasagne sul panno pulito

Scaldate il burro in una padella capiente

Burro in padella

Aggiungete il cavolo nero precedentemente pulito e lavato, salatelo e coprite con un coperchio

Cavolo nero in padella

Lasciatelo appassire per 5/6 minuti aggiungendo, se necessario, un po’ di acqua

Cavolo nero appassito

Preparate la besciamella: in una pentola scaldate il latte e in un tegame fate sciogliere il burro

Burro sciolto

Aggiungete la farina e mescolate

Farina mescolata al burro

Continuate a mescolare in modo da non far attaccare o bruciare: avrete ottenuto il roux (in francesce)

Roux

Togliete un attimo la pentola dal fuoco, aggiungete il latte caldo mescolando con un cucchiaio di legno e rimettete sul fuoco a fiamma bassissima fino all’ebollizione

Latte aggiunto al roux

 Continuate a mescolare aggiungendo un pizzico di sale e un po’ di noce moscata: appena la besciamella sarà addensata spegnete la fiamma e togliete dal fuoco

Besciamella pronta

 Prendete una teglia da forno e fate un piccolo strato di besciamella

Strato di besciamella

Fate uno strato di pasta

Strato di pasta

Aggiungete l’eddos a fette non troppo spesse

Aggiunta eddos a fette

Fare uno strato di cavolo nero

Aggiunta cavolo nero

Aggiungere un po’ di Castelmagno di Alpeggio grattugiato

Aggiunta Castelmagno di alpeggio

Versare sopra un po’ di besciamella (senza esagerare)

Aggiunta besciamella

Ripetete fino ad esaurimento degli ingredienti… strato di pasta

Secondo strato di pasta

Strato di besciamella

Secondo strato di besciamella

Disponete sopra il cavolo nero rimasto

Secondo strato di cavolo nero

Grattugiare o sbriciolare abbondante Castelmagno di Alpeggio (avevo perso la grattugia e ho dovuto usare quella mignon che utilizzo per la noce moscata… così alla fine l’ho sbriciolato con il coltello!)

Castelmagno di Alpeggio Occelli

Spolverizzare le lasagne con abbondante Castelmagno quindi aggiungere qualche fiocchetto di burro

Aggiunta Castelmagno e burro

Infornate a 180°C per circa 20-25 minuti o comunque fino a quando la lasagna non ha una bella crosticina dorata

Lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli appena sfornate

Ed ecco la nostra fetta di lasagna con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli

Lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli

Ovviamente potete non mettere l’eddos (o taro)  se non ce l’avete, se non lo trovate o se non vi piace!

Primo piano lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli

Buon appetito!

Particolare lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli

Print Friendly
[Voti: 6    Media Voto: 5/5]

Info per Ricetta Lasagne con cavolo nero, eddos e Castelmagno di Alpeggio Occelli

Ricetta scritta da il
Tempo totale: minuti
Persone: 3
Inserita nelle categorie
Tag: burro, Burro Occelli, castelmagno, Castelmagno di Alpeggio Occelli, cavolo nero, eddos, lasagne, Occelli, ricetta, taro

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *