Questo sito contribuisce
alla audience di

Crostata con semolino di farro e crema pasticcera al caffè

crostata-con-semolino-di-farro-e-crema-pasticcera-al-caffe

crostata-con-farima-di-farro-e-crema-pasticcera-al-caffe

La crostata con semolino di farro e crema pasticcera al caffè è un dolce dall’aroma intenso e un po’ rustico. Il semolino di farro è infatti una farina (ottenuta dalla macinatura del chicco di farro) povera di calorie ma ricca di proteine e vitamine che conferisce una pastosità e un gusto unico alle pietanze in cui viene utilizzata. Insomma, il sapore ricorda i sapori caratteristici, intensi e corposi delle crostate della nonna, realizzate con farine non raffinate. La farina di farro, oltre ad essere povera di calorie, è (elemento da non sottovalutare nei regimi dietetici) un alimento saziante e leggermente lassativo. Per la pasta frolla, ho utilizzato la farina di farro miscelata al 50% con farina specifica per pasticceria Molini Spigadoro. Essendo la farina di farro molto friabile ho deciso di utilizzare 1 tuorlo e 2 albumi (recuperando un albume dei quattro di avanzo della crema): l’albume conferisce morbidezza all’impasto da crudo (perchè contiene acqua) ma rende la frolla più dura da cotta; al contrario il tuorlo (ricco di grassi) rende l’impasto più sostenuto da crudo ma più friabile da cotto. Per la farcitura ho deciso di realizzare un ripieno altrettanto rustico, ovvero una crema pasticcera aromatizzata al caffè decaffeinato così da poter essere gustata a qualsiasi ora! Di sapore è molto buona, anche se esteticamente (essendo scura) non è proprio invitante! Il mio bambino infatti quando l’ha vista l’ha chiamata “torta di terra”… e io ancora sto ridendo! Se avete ospiti e volete renderla più appetibile avete tre opzioni: 1. servirla con delle meringhe (intere o sbriciolate) realizzate con gli albumi avanzati dalla crema pasticcera 2. fare due stati di crema pasticcera, una al caffè (da mettere sotto) e una non aromatizzata (da mettere sopra) così avrete anche l’effetto sorpresa al taglio della crostata 3. diminuire un po’ la quantità di caffè. A voi la scelta!

Ingredienti per la pasta frolla con semolino di farro

– 125 gr. di farina per pasticceria
– 125 gr. di semolino di farro
– 80 gr. di zucchero
– 90 gr. di burro a temperatura ambiente
– 1 uovo intero + 1 tuorlo
– un pizzico di sale
– un pizzico di lievito vanigliato

Ingredienti per la crema pasticcera al caffè

– 350 ml di latte
– 150 ml di caffè (anche decaffeinato)
– 4 tuorli
– 120 gr. di zucchero
– 50 gr. di farina

Attrezzatura: teglia per crostate del diametro di 28 cm

Nella mia cucina:
– tovaglia Giusky TNT

Preparazione della crostata con semolino di farro e crema pasticcera al caffè

Preparare gli ingredienti per la pasta frolla; essendo come dicevo la farina di farro molto friabile ho usato il metodo classico (e non quello sabbiato), ovvero lavorando prima il burro con lo zucchero senza montarlo e aggiungendo poi gli altri ingredienti

farina-per-pasticceria-e-semolino-di-farro

Mettete il burro e lo zucchero nella planetaria

burro-e-zucchero-nella-planetaria

Lavorateli bene insieme con la frusta a K (o foglia); nel frattempo amalgamate bene insieme le due farine

burro-lavorato-con-lo-zucchero

Unite al composto l’uovo intero e il tuorlo, le farine, il pizzico di sale e il pizzico di lievito vanigliato; azionate di nuovo la planetaria fino ad ottenere un composto omogeneo che si attacca alla frusta

pasta-frolla-con-farina-di-farro

Trasferite l’impasto su della pellicola

pasta-frolla-con-semolino-di-farro

Senza lavorare troppo l’impasto, formate una palla, chiudetela con la pellicola per alimenti e mettetela in frigo per almeno un paio d’ore

palla-di-pasta-frolla-con-semolino-di-farro

Mezz’ora prima di riprendere la pasta frolla, iniziate a preparare la crema pasticcera

uova-e-zucchero-nella-planetaria

lavorate i tuorli con lo zucchero con a frusta a filo (e non quella a foglia come me!!)

tuorli-in-lavorazione-con-lo-zucchero

Quindi unite la farina e mescolate; nel frattempo scaldate il latte con il caffè in un pentolino

tuorli-zucchero-e-farina-lavorati-insieme

Versate il composto nel pentolino con latte e caffè caldi ma non bollenti

crema-pasticcera-al-caffe-in-preparazione

Quindi cuocete a fiamma bassa mescolando fino ad ottenere la consistenza desiderata

pasta-frolla-con-semolino-di-farro-e-crema-pasticcera-al-caffe

Stendete la pasta frolla nello stampo per crostate (se è in silicone non importa imburrare e infarinare)

stampo-in-silicone-rivestito-con-pasta-frolla

Versate la crema pasticcera al caffè sulla pasta frolla e livellate con una spatola

crostata-con-crema-pasticcera-al-caffe-da-cuocere

Cuocete a 180° per circa 35/40 minuti

crostata-con-semolino-di-farro-e-crema-pasticcera-aromatizzata-al-caffe

Esteticamente non è bella…

crostata-con-farina-di-farro-e-crema-pasticcera-aromatizzata-al-caffe

… ma, per chi ama il sapore del caffè, è davvero goduriosa

crostata-al-semolino-di-farro-con-crema-pasticcera-al-caffe

Print Friendly
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Info per Crostata con semolino di farro e crema pasticcera al caffè

Ricetta scritta da il
Tempo totale: minuti
Inserita nelle categorie
Tag: burro, Burro Occelli, crema pasticcera, crema pasticcera al caffè, farina di farro, Molini spigadoro, pasta frolla, pavoni, pavonidea, semolino di farro

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *