Questo sito contribuisce
alla audience di

Ricetta Agnello con patate e piselli

Ecco una ricetta del mio nonno napoletano (che purtroppo è venuto a mancare da poco)… mia nonna me l’ha fatta a Natale perché sa che mi piace… e io e mia mamma abbiamo rifatto questa ricetta con tutto l’affetto del caso… era ottimo e, come vuole la tradizione napoletana, abbiamo condito gli spaghetti con il sughetto dell’agnello… slurp!!!

Ingredienti per 3 persone:

– 500 gr. di agnello (lombata o parti che preferite)
– 5/6 patate
– 1 cipolla media
– 250 gr di piselli
– sedano, sia costa che foglie
– prezzemolo
– 1 spicchio d’aglio
– formaggio grattugiato
– 200 gr di pomodoro a pezzetti
– sale
– pepe
– olio d’oliva

Preparazione:

Lavare bene l’agnello con acqua e aceto

Sciacquarlo, tagliarlo a pezzi e metterlo nella teglia da forno (“o ruot e ramp” alla napoletana cioè il ruoto di rame)

Salarlo, peparlo e aggiungere un filo d’olio (o strutto, se preferite)

Sbucciare le patate, tagliarle a spicchi di circa 1/2 cm e lavarle insieme a sedano, prezzemolo e cipolla

Sciacquare patate, sedano, prezzemolo e cipolla e metterli in una zuppiera

Aggiungere i piselli e l’aglio tritato

Condire con sale, pepe e olio e mescolare

Infine aggiungere il pomodoro a pezzetti e un’abbondante grattugiata di parmigiano

Mescolare bene tutti questi ingredienti

A questo punto mettere il composto di verdure sull’agnello

Fare un’altra abbondante grattata di parmigiano, aggiungere un altro po’ di olio e qualche altro pezzetto di pomodoro

Infornare a 180° per circa 1 ora; se si asciuga troppo durante la cottura, aggiungere un po’ di acqua calda

Impiattare e servire…

Buon appetito!

Print Friendly
[Voti: 12    Media Voto: 4.2/5]

Info per Ricetta Agnello con patate e piselli

Ricetta scritta da il
Inserita nelle categorie
Tag: agnello, formaggio, patate, piselli, pomodori, pomodoro, ricette con agnello, ricette con foto

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Un commento

  1. Maria 15 aprile 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *