Questo sito contribuisce
alla audience di

Lo zenzero o ginger

ZenzeroIn oriente, la radice di zenzero, o ginger,  viene utilizzata da millenni sia a scopi culinari, sia curativi, per la sua positiva azione nelle infiammazioni del sistema gastrointestinale. Viene coltivato in tutta la fascia tropicale e subtropicale, ha un rizoma carnoso e molto ramificato,  è facile coltivarlo anche in casa, semplicemente interrando il rizoma in tarda primavera.

Oggi, è stata confermata la fondatezza di molti dei suoi impieghi terapeutici tradizionali, in particolare contro la cinetosi (mal di mare e d’auto) e,  in generale,  per i sintomi associati alla nausea, come stordimento e vomito (è però controindicato in gravidanza).

La fitoterapia lo consiglia, tra l’altro, per combattere stati febbrili, molto indicato per il raffreddore,  e per chi soffre di ipercolesterolemia. La radice di zenzero fresca è particolarmente gradevole se centrifugata e aggiunta ai succhi freschi di ananas, mela e carota.

Un gruppo di ricercatori del Department of Internal Medicine, in collaborazione con la National Yang-Ming University di Taiwan, ha dimostrato che lo zenzero può migliorare e ridurre le nausee associate alla chinetosi (mal d’auto, mal di mare,etc.) impedendo lo sviluppo di disritmia gastrica e l’aumento plasmatico di vasopressina.

L’efficacia dello zenzero è stata verificata sia durante le manifestazioni di chinetosi, sia in fase di pretrattamento, prolungando lo stato latente antecedente l’inizio della nausea e riducendo il tempo di recupero dopo la cessazione del trasporto.

Print Friendly
[Voti: 37    Media Voto: 2.5/5]

Info per Lo zenzero o ginger

Ricetta scritta da il
Inserita nelle categorie
Tag: ginger, proprietà, zenzero

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *