Questo sito contribuisce
alla audience di

La dieta Dukan

verdureLa dieta Dukan è una dieta dimagrante che prende il nome dal suo ideatore, Pierre Dukan, medico francese radiato dall’Ordine dei Medici nel 2012, che ha fatto di questo regime alimentare la sua fortuna.

Il successo della dieta Dukan risale al maggio 2010, grazie alla pubblicazione del libro intitolato “Je ne sais pas maigrir” tradotto in italiano con il titolo “Io non so dimagrire”.

In pochissimo tempo in Francia il libro diventò un best seller mentre nel resto del mondo il successo arrivò solo dopo che Kate Middleton, su suggerimento della madre, decise di intraprendere la dieta Dukan in vista del matrimonio con il Principe William.

Il concetto chiave di questa dieta è la riscoperta di un’alimentazione primordiale, basata sui principi nutritivi alla base dell’alimentazione degli avi: proteine e verdure.

Più precisamente la dieta prevede un’alimentazione basata soltanto sull’utilizzo di 100 alimenti, 72 di origine animale e 28 di origine vegetale.

Ma perché questa dieta suscita così tanto interesse?

La risposta è semplice: la quantità di alimenti che è possibile mangiare! Infatti dei 100 alimenti concessi si potranno mangiare quantità illimitate e a qualunque ora!!

Accade spesso che una delle cause per cui le persone che intraprendono una dieta la interrompono è la scarsa quantità di cibo che si può mangiare. Ecco che la dieta Dukan risolve il problema consentendo di mangiare quanto si vuole, ma solo determinati alimenti.

L’unica condizione per la buona riuscita della dieta è il rispetto delle indicazioni fornite e delle varie fasi di cui questa dieta si compone.

La dieta si sviluppa in 4 fasi che permettono di dare una vera e propria scossa al proprio metabolismo, risvegliandolo.

Fase di attacco

La prima fase è detta anche regime di proteine pure (PP), dove sono concessi soltanto l’assunzione di 72 alimenti proteici di origine alimentare e nessun altro alimento.

La durata varia da 3 ai 10 giorni al massimo e varia in funzione del peso da perdere.

In questa fase non si deve pesare il cibo, si può mangiare senza limitazione ed a qualsiasi ora:

  • Carne magra (rossa e bianca);
  • Crostacei;
  • Uova;
  • Latticini magri a bassi contenuto di grassi;
  • Pesce, anche quello più grasso
  • Affettati magri con meno del 4% di grassi.

È assolutamente vietato l’uso di olio in quanto i grassi non sono ammessi.

In brevissimo tempo si ha un rapido dimagrimento.

Proprio questo repentino calo di peso è una delle critiche mosse a questa dieta in quanto le buone regole di alimentazione prevedono un lento calo di peso per non stressare e sconvolgere l’organismo. verdure_miste

Fase di crociera

In questa fase avremo l’alternanza tra giorni in cui si assumeranno solo i 72 alimenti proteici e giorni in cui all’alimenti proteici saranno integrati i 28 alimenti vegetali (giorni PV).

Inoltre sarà possibile aggiungere nuovi cibi chiamati alimenti tollerati.

La durata di questa fase dipende dal raggiungimento del peso forma.

Fase di consolidamento

Dopo le due sessioni dove si è registrato un netto calo di peso, nella terza fase si potranno aggiungere nuovi alimenti come frutta, farinacei e legumi a patto che si mangi solo proteine per un giorno a settimana.

Quanto dura questa fase?

La durata della fase di consolidamento si calcola in base a quanti chili sono stati persi durante le due fasi precedenti. Si moltiplicano i chili persi per 10.

Fase di stabilizzazione

In quest’ultima fase si potrà tornare a mangiare liberamente qualsiasi alimento rispettando però 5 semplici regole:

  • Assumere 3 cucchiai di crusca d’avena al giorno
  • Fare almeno 20 minuti di camminata al giorno
  • Evitare l’ascensore facendo sempre le scale  a piedi
  • Mangiare responsabilmente basando la propria alimentazione sugli alimenti delle fasi precedenti

Critiche mosse contro la dieta Dukan

Sono stati evidenziati, soprattutto nelle prime due fasi descritte, squilibri alimentari dovuti essenzialmente a:

  • Assunzione di troppe proteine
  • Scarsa assunzione di fibre
  • Totale assenza di carboidrati

Anche se i pareri sulla dieta Dukan restano molti diversi, rimane il fatto che è sempre meglio chiedere consiglio ad uno specialista che ci saprà dire se questa dieta è adatta a noi oppure se è meglio scegliere un regime alimentare di diverso tipo.

Articolo della nutrizionista Dott.ssa Maria Chiara Leccisotti 
(Cottomangiatosano.blogspot.it)  Pagina Facebook

Print Friendly
[Voti: 47    Media Voto: 3.6/5]

Info per La dieta Dukan

Scritto da
Inserita nelle categorie
Tag: dieta, dukan

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

2 Commenti

  1. Silvana 6 giugno 2015
    • Maria Chiara Leccisotti 6 giugno 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *