Questo sito contribuisce
alla audience di

Il finocchio

il-finocchioIl Finocchio tanta fibra, in  pochissime calorie (9 per etto, siamo al record assoluto o quasi). E l’alimento ideale per le diete dimagranti è lì, già pronto, ad essere proposto da dietologi veri e presunti:, basta dare un’occhiata in rete e si trova di tutto. In realtà, le virtù nutrizionali si fermano qui, non potendo questo ortaggio essere annoverato tra i vegetali più ricchi di vitamine, né di minerali, eccezion fatta per il potassio che però è facile da trovare in molti alimenti, anche al di fuori del gruppo che include frutta e verdura.

Comunque, un cibo che sazia dando pochissimo, ideale componente di un’insalata mista, meglio multicolore (ad ogni tono corrispondono vitamine e/o altri micronutrienti diversamente benefici per l’organismo).
Fin qui i meriti nutrizionali. Alcuni particolari estratti della pianta, impiegati in fitoterapia, hanno dimostrato interessanti proprietà digestive e diuretiche: azione, quest’ultima, che viene additata come possibile contributo al trattamento della cellulite.

Ancora, i semi tostati vengono impiegati, in India, per combattere l’alitosi, mentre tutti gli erboristi da Ippocrate in poi consigliano di usare la tisana di finocchio per stimolare la produzione di latte materno.
Tra i “contro”, la facilità con la quale l’ortaggio accumula, al pari del sedano di cui è parente, sostanze nocive come i nitrati, fatto questo che ne rende sconsigliabile il consumo abituale.

Se il bulbo del finocchio nella varietà dolce è utilizzato come verdura, i semi del tipo selvatico hanno impieghi diversi: si tratta del famoso finocchietto, usato per dar sapore ad alimenti salati, ma anche dolci, come i biscotti. Più ancora del bulbo, i semi contengono infatti anetolo, la sostanza che dà a entrambi il sapore caratteristico, e che viene utilizzata per preparazioni alcoliche, come la sambuca in Italia, l’anisette o il pastis in Francia e l’anis in Spagna.

Semi di finocchio

Umbelliferae/ Foeniculum vulgare
I semi di finocchio di piante selvatiche;  hanno un colore tendente al giallo e sono molto fragranti. Sono usati per dare sapore alle  varie preparazioni sia di piatti con carne che di piatti con pesce , indispensabili per farcire l’interno della porchetta e della finocchiona (salume toscano). Sono usati inoltre per preparare un tipo di pane molto saporito.

Print Friendly
[Voti: 10    Media Voto: 3.9/5]

Info per Il finocchio

Ricetta scritta da il
Inserita nelle categorie
Tag: finocchio

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *