Questo sito contribuisce
alla audience di

I prosecchi dell’azienda Bellenda di Carpesica (TV)

Oggi attraverso la nostra rubrica “ Dentro il Calice” andiamo ad esaminare una serie di prosecchi dell’azienda Bellenda di Carpesica in provincia di Treviso.

Prosecco di Conegliano Valdobbiadene Brut San Fermo 2008
Ottimo il perlage. Naso delicato con apertura minerale appena rocciosa cui seguono sentori di erbe aromatiche, scorza di agrumi passita, rose, origano. Mostra delicatezza nell’approccio. Delicata intensità e di media lunghezza.
La bocca è cremosa, molto equilibrata nello slancio acido e nella gustosa sapidità. Intensità e buona lunghezza. Ottimo prosecco.

Prosecco di Conegliano Valdobbiadene Extra Dry Mirval 2008
Ottimo il perlage. Naso dalla bella espressione evoluta. Di buona intensità e persistenza.
Sentori minerali eleganti, evoluti, impreziositi da un ricordo di lieviti e toni di agrumi.
Lieviti, minerale – pietra focaia, pietra di fiume, leggere nuance rocciose-, timo, scorza di limone. Al palato si nota il cipiglio minerale. Buona la trama sapida. Carbonica abbastanza ben integrata, appena un po’ sopra le righe e un po’ in anticipo sul passo di bocca. Intenso e lungo. Ottimo vino.

Prosecco di Conegliano S.C. 1931 Pas Dosé Metodo Classico 2006
Eccellente il perlage. Vino dal naso molto intenso e persistente. Profumi in splendida evoluzione, stratificati. Sentori minerali di roccia di mare, acqua marina, di lieviti, crema pasticcera, macchia mediterranea, erbe aromatiche, resine balsamiche leggere.
Bocca Cremosa, ricca di gusto. Evoluto, sapidità e freschezza misurata. Intenso e persistente con allunghi che lo rendono ancora più intrigante.

Articolo scritto da  Fabio Magnani di Gli Stappati

Print Friendly
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Info per I prosecchi dell’azienda Bellenda di Carpesica (TV)

Scritto da
Inserita nelle categorie
Tag: bellenda, carpesica, prosecchi conegliano, prosecco conegliano, san fermo

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? prova a scrivere gli ingredienti qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *